Smartphone con miglior fotocamera: i 7 TOP nel 2021

Smartphone con miglior fotocamera: come si sceglie? Che funzioni cercare? E quali sono i migliori smartphone per foto in assoluto? Scopriamoli!

Se sei in cerca del miglior cellulare per foto indimenticabili, capace di far dimenticare anche le fotocamere digitali vere e proprie, sei nel posto giusto.

Oggi infatti vedremo i modelli veramente TOP in quest’area.

Il comparto fotografico negli smartphone è uno dei principali campi di battaglia dei cellulari moderni.

Non si tratta solo di numeri, il numero di megapixel raggiunge sempre nuovi massimi, ma molto è fatto da come i software riescono ad elaborare i pixel catturati dall’obiettivo.

Stiamo parlando di una situazione in continua evoluzione, in cui i nuovi telefoni possono soppiantare quelli vecchi, mentre altri si scambiano di posto in base a come i nuovi aggiornamenti hanno influenzato le prestazioni e l’output.

Per questo aggiornerò costantemente questo elenco, per mantenere sempre i migliori dispositivi a seconda del momento e delle nuove uscite.

Nello specifico, oggi vedremo:

  1. Come scegliere i migliori telefoni per foto, oggi
  2. Quali sono gli smartphone con migliore fotocamera del momento

Non sei sicuro di aver trovato quello che cerchi? Valuta anche i migliori smartphone di alto livello, o i migliori smartphone economici. Troverai certamente ciò che cerchi!

Iniziamo!

Migliori smartphone per foto: cosa cercare

Ci sono molte specifiche tecniche relative alle fotocamere dei nostri smartphone, quindi iniziamo con un mini corso accelerato per spiegare le basi.

Megapixel

Il numero di megapixel è l’indicazione principale riportata da ogni produttore, ed in effetti ha la sua importanza.

In sintesi, maggiore è il numero di megapixel, più dettagli vedrai nell’immagine. Per molto tempo, le specifiche della fotocamera dello smartphone si sono concentrate sul conteggio dei megapixel, ma per catturare una foto di qualità c’è di più che il numero di pixel.

smartphone fotocamera
Esempio di composizione del comparto fotografico di uno smartphone. Nell’esempio troviamo fotocamere a tre obiettivi combinano un sensore RGB da 40 megapixel, uno in bianco e nero da 20 megapixel e un teleobiettivo da 8 megapixel che consente zoom senza compromettere la qualità delle foto.

Vale anche la pena notare che molte fotocamere non acquisiscono le impostazioni megapixel massime per impostazione predefinita, perché un numero eccessivo di pixel rende un’immagine troppo grande (in termini di memoria di archiviazione) senza apportare una concreta utilità del risultato finale.

Concludendo, ricordiamoci che è essenzialmente sbagliato giudicare una fotocamera solo al numero di pixel.

Uno smartphone con miglior fotocamera non deve necessariamente avere centinaia di megapixel nel suo arsenale (anche se dipende molto anche per cosa lo utilizzeremo).

Non a caso, alcuni degli scatti più straordinari sono catturati dai 12 megapixel degli iPhone, e non dagli oltre 100 megapixel di altri concorrenti.

Dimensioni del sensore

La dimensione del sensore è un altro aspetto cruciale nella scelta del miglior telefono per foto, poiché i megapixel non sono uguali.

HTC qualche anno fa ha coniato il termine “ultrapixel” per attirare l’attenzione sul fatto che utilizzava megapixel più grandi rispetto ad alcuni telefoni con fotocamera concorrenti, quindi anche con una fotocamera da 4 megapixel, poteva potenzialmente ottenere risultati migliori di una fotocamera da 8 megapixel con pixel più piccoli.

migliori iphone dimensioni
Le dimensioni dello Smartphone spesso incidono sulle dimensioni di obiettivi e sensori!

Sono misurati in micrometri e più grandi sono, più sono in grado di catturare la luce (per certi versi come la pupilla di un occhio). Ad esempio, l’obiettivo principale dell’iPhone 12 ha una dimensione pixel di 1,4 µm, mentre il Samsung Galaxy A22 ha pixel di 1,12µm.

Dunque ricordiamoci: non tutti i pixel sono uguali!

Apertura

L’apertura è il foro attraverso il quale la luce viaggia per colpire il sensore ed è importante per le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione.

Più piccolo è il numero, maggiore è l’apertura.

Quindi, l’apertura f/1,7 di una fotocamera è leggermente più grande dell’apertura f/1,8 dell’obiettivo principale del Samsung Galaxy S21 Ultra. La modifica della quantità di luce che entra con l’apertura consente inoltre ai fotografi di modificare la profondità di campo. Ti aiuta a catturare scatti in cui il soggetto è a fuoco e lo sfondo è sfocato.

Stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS)

iphone piccolo leggero 12 mini

La stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS) aiuta a mantenere stabile la fotocamera, quindi se le tue mani tremano, sarà meno evidente su un telefono con fotocamera che supporta OIS.

È una caratteristica presente pressochè in tutti gli smartphone di medio alto livello, anche se ogni software riesce a ottimizzare l’immagine in maniera più o meno evidente a seconda dei casi. I migliori telefoni per foto non possono non avere una stabilizzazione eccellente.

Alta gamma dinamica (HDR)

L’alta gamma dinamica (HDR) è una funzione in base alla quale la fotocamera esegue più scatti dello stesso soggetto in diverse esposizioni e poi li combina in post-elaborazione per creare un singolo scatto, che di solito è più luminoso e più dettagliato di uno scatto non HDR.

Richiede una certa potenza di elaborazione, quindi scoprirai che potrebbe essere un po’ lento su dispositivi economici, ma è sempre auspicabile se desideri le migliori foto possibili.

Per quanto riguarda la registrazione video, invece, dovremo considerare essenzialmente due funzioni: la risoluzione e i fotogrammi al secondo (fps).

Risoluzione dei video

La risoluzione è semplicemente la quantità di dettagli acquisiti per fotogramma. Per i video 4K è 3840 x 2160 pixel. Per il Full HD è 1920 x 1080 pixel.

Maggiore è la risoluzione, meglio è, tuttavia tieni presente che hai bisogno di una TV o un monitor 4K per vedere effettivamente il video in 4K.

Detto questo, se dovessi scegliere lo smartphone con miglior fotocamera per video, non mi preoccuperei troppo della compatibilità con risoluzioni 8K.

Già i video 4K occupano molto spazio di archiviazione sul telefono, quindi è bene non fare video 4K per impostazione predefinita, o riempiremo la memoria di archiviazione in pochi video!

Fotogrammi al secondo (fps)

Quando vedi una frequenza fotogrammi elevata, come una fotocamera Full HD a 120 fps, significa che puoi creare filmati al rallentatore.

Puoi rallentare il metraggio per mostrare momenti dettagliati che sarebbero una sfocatura a una frequenza fotogrammi inferiore.

Ecco dunque le principali caratteristiche di cui tenere conto nella scelta di uno smartphone con fotocamera di qualità

Ma al di là della teoria, quali sono effettivamente gli smartphone con miglior fotocamera del momento?

Vediamoli!

Smartphone con miglior fotocamera: Classifica

Smartphone con miglior fotocamera Samsung

1. Samsung – Galaxy S21 Ultra

Smartphone con miglior fotocamera samnsung S21 ultra
  • Display: 6,8’’ AMOLED (1440 x 3200)
  • Chipset: Snapdragon 888 5G
  • Memoria archiviazione: 128/256/512 GB
  • Memoria RAM: 12 GB
  • Batteria: 5000 mAh
  • Fotocamera: 108MP f/1.8, 10MP f/2.4, 10MP f/4.9, 12MP f/2.2 ultrawide; Fotocamera frontale: 40 MPX f/2.2

L’ultimo Galaxy S21 Ultra fa tutto il possibile per consolidare il posto di Samsung smartphone con migliore fotocamera, soprattutto quando si desidera ingrandire i dettagli più fini.

Samsung ha dotato il Galaxy S21 Ultra di un paio di teleobiettivi – uno con zoom ottico 3x, l’altro con 10x – e i risultati risultano impressionanti in tutti i casi. Ritorna anche il supporto per uno zoom digitale 100x e ora c’è una funzione di blocco dello zoom per aiutarti a mantenere gli scatti a fuoco.

Un sensore di messa a fuoco laser integra anche l’obiettivo principale da 108 MP.

Il suo ciclo di produzione non era abbastanza veloce da allinearsi con il nuovissimo sensore di immagine ISOCELL GN2 di Samsung, quindi l’S21 Ultra si affida al precedente GN1. Quello che potrebbe sembrare un compromesso hardware è integrato, in una certa misura, dall’uso più intelligente di nuovi obiettivi e software più intelligenti. Non ci riferiamo a sciocchezze come lo Space Zoom 100x (che è più una manovra di marketing che altro), quanto alla resa fenomenale resa cromatica e all’HDR migliorato che offre alle foto una nitidezza eccellente.

I due obiettivi zoom si completano a vicenda, in particolare lo zoom 10x che emula un teleobiettivo da 240 mm. Potrebbero essere le migliori immagini che un obiettivo zoom attualmente acquisisce su un telefono e, sebbene l’ibrido 30x abbia i suoi alti e bassi, può risultare in uno scatto perfetto al momento giusto.

Samsung sarebbe più adatto a rendere la sua modalità Pro più accessibile alla miriade di obiettivi posteriori, ma purtroppo è solo per l’obiettivo principale e solo a 12 MP. Ottimo in condizioni di scarsa illuminazione, non tanto per scattare una foto che si desidera ingrandire, a meno che non si provino funzionalità come la Super Resolution di Adobe.

Sul retro, l’obiettivo della fotocamera è ora incorporato nella cornice, ed è sicuramente un aspetto sorprendente. Il display da 6,8 pollici è uno straordinario pannello AMOLED, con una frequenza di aggiornamento adattiva che si sposta tra 9 e 120 Hz, a seconda di cosa stai facendo.

Le specifiche interne sono di alto livello come gli altri elementi. Il processore Snapdragon 888 offre un sacco di potenza, mentre 12 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione come opzioni di base significano sicuramente uno smartphone capace di essere una scheggia in qualsiasi occasione.

L’enorme batteria da 5000 mAh garantisce due giorni di utilizzo con un uso leggero.

Tutto ok, ma è giusto dire che questo telefono non è solo l’hardware.

Il Galaxy S21 Ultra presenta una serie di nuovi software specifici per lavorare sulla creatività delle foto. La funzione Simple Take dell’anno scorso è stata migliorata per generare video al rallentatore quando si preme il pulsante di scatto. Director’s View consente di acquisire video sia dalla fotocamera anteriore che da quella posteriore contemporaneamente e puoi anche passare da un obiettivo all’altro dell’S21 al volo.

La capacità del Galaxy S21 Ultra di registrare video 8K lo rende un ottimo dispositivo da avere se si acquisiscono molti video, anche di altissimo livello.

Insomma, parliamo dello smartphone con migliore fotocamera in assoluto firmato Android. Se possiamo permettercelo, è il top che si possa desiderare.

PRO

  • Comparto fotografico preciso in ogni situazione di luce
  • Miglior camera zoom in assoluto
  • Video 8K
  • Eccellente batteria
  • Prestazioni complessive top di gamma

CONTRO

  • Costoso
  • Assente slot micro SD

Samsung – Galaxy S21 Ultra – Prezzo: 1199,00 euro


Smartphone con miglior fotocamera Apple

2. Apple – iPhone 12 Pro Max

apple iphone 12 pro migliore iphone
  • Display: 6,7’’ OLED (2778 x 1284)
  • Chipset: A14 Bionic
  • Memoria archiviazione: 128/256/512 GB
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 3687 mAh
  • Fotocamera: 12MP wide (/1.6), 12MP ultrawide (ƒ/2.4), 12MP teleobiettivo (ƒ/2.2); Fotocamera frontale: 12MP f/2.2

Dando un’occhiata alla scheda tecnica, non è ovvio il motivo per cui l’iPhone 12 Pro Max dovrebbe essere uno dei migliori smartphone per la migliore fotocamera.

In un mondo di obiettivi da 108 megapixel e zoom periscopico 10x, tre obiettivi da 12 MP sembrano poco potenti. Tuttavia gli iPhone sono la dimostrazione che il software incide tanto, davvero tanto.

L’iPhone 12 Pro Max segna la prima volta che la linea di iPhone Pro è stata divisa, poiché il 12 Pro Max ha una configurazione della fotocamera leggermente diversa rispetto all’iPhone 12 Pro, e la chiave è un sensore ingrandito. Il sensore principale da 12 MP è del 47% più grande del sensore dell’iPhone più piccolo e quel sensore più grande ha un impatto enorme. Lascia entrare più luce, il che significa un aumento della fotografia in condizioni di scarsa illuminazione e in modalità notturna. Consente inoltre una sfocatura dello sfondo naturale più efficace. L’obiettivo è anche stabilizzato fisicamente, a differenza della stabilizzazione ottica digitale dell’immagine (OIS) più comune negli smartphone. Il risultato è una fotocamera efficace in ogni circostanza, con meno rumore e sfocatura rispetto alla concorrenza e colori e contrasto senza rivali.

La fotocamera ultrawide è ancora eccellente e lo zoom ottico 2,5x non corrisponde agli zoom del periscopio che abbiamo visto di recente, ma è comunque un buon esecutore per quello che è. Anche l’obiettivo selfie da 12 MP nella parte anteriore è ottimo come ci si aspetta da Apple. L’iPhone 12 Pro Max offre anche buone capacità video, con Apple che ha realizzato molti dei video Dolby Vision HDR nell’annuncio della gamma iPhone 12.

Ma l’iPhone non riguarda solo la sua fotocamera: è una masterclass anche in altre aree. Il design è sublime. Apple ha colto l’occasione per aggiornare nuovamente la sua gamma di iPhone e questa volta lo ha fatto sostituendo i bordi curvi con un design angolare simile a una lastra che ricorda i vecchi iPhone. Tuttavia, essendo un telefono grande, il 12 Pro Max è sicuramente grande e pesante, quindi potrebbe non essere il telefono per se hai le mani piccole.

L’aumento del peso e delle dimensioni significa che viene fornito con un display più grande, e questo è probabilmente uno dei motivi principali per cui ti sei lanciato per un telefono così grande. Il display da 6,7’’ pollici è luminoso, nitido e leggibile in qualsiasi condizione di illuminazione.

Per quanto riguarda le specifiche, restiamo al top della gamma. Il processore A14 Bionic è abbastanza potente da gestire qualsiasi cosa sia installata in questo iPhone per gli anni a venire e le opzioni per 128, 256 e 512 GB di spazio di archiviazione significano che non ti mancherà lo spazio per immagini e video.

Otterrai più di un giorno di utilizzo da una carica completa, anche con un uso intenso, quindi è improbabile che si esaurisca durante le tue sessioni di fotografia.

PRO

  • Smartphone con miglior fotocamera Apple
  • Eccellente durata della batteria
  • Display stupendo da 6,7 pollici
  • Prestazioni impeccabili

CONTRO

  • Un po’ ingombrante
  • Costoso come solo Apple!

Apple – iPhone 12 Pro Max (512 GB) – Prezzo: 1580,00 euro


Miglior smartphone per foto Apple per qualità prezzo

3. Apple – iPhone 12

miglior iphone 12
  • Display: 6,1’’ OLED (2532 x 1170)
  • Chipset: A14 Bionic
  • Memoria archiviazione: 64/128/256 GB
  • Memoria RAM: 4 GB
  • Batteria: 2815 mAh
  • Fotocamera: 12MP wide (ƒ/1.6), 12MP ultrawide (ƒ/2.4) Fotocamera anteriore: 12MP (ƒ/2.2)

Vero: l’iPhone 12 Pro e il Pro Max sono focalizzati sulle migliori foto possibili, ma ad un prezzo più contenuto l’iPhone 12 riesce a offrire gran parte delle funzionalità dei “fratelli maggiori”.

La fotocamera principale grandangolare da 12 megapixel ora ha un obiettivo f/1.6, che garantisce prestazioni molto migliori in condizioni di scarsa illuminazione rispetto ai vecchi iPhone, catturando immagini con colori ed esposizione migliori.

La funzione Smart HDR è stata migliorata e la tecnologia Deep Fusion AI assicura che le foto siano sempre nitide: lo noterai soprattutto nelle foto che includono elementi di trama, come un maglione di lana o una roccia frastagliata. Ci sono meno aggiornamenti per la fotocamera ultra-wide; tuttavia, ora puoi utilizzare la modalità di scarsa illuminazione dedicata durante le riprese con questo sensore secondario.

La mancanza di un obiettivo zoom significa che questa non è una configurazione ideale se vuoi avvicinarti ai soggetti.

Tuttavia, il video è stato aggiornato e puoi girare filmati Dolby Vision HDR a 4K 30 fps (60 fps su Pro). Il video HDR è molto più luminoso, più colorato e generalmente più attraente dal punto di vista visivo, anche se può causare alcuni problemi di compatibilità con i televisori più vecchi.

Al di là di questo, i video che ho girato provando l’iPhone 12 sono sempre stati incredibilmente più stabili e nitidi della stragrande maggioranza di Android allo stesso prezzo.

Altre caratteristiche includono uno schermo OLED (a 60 Hz)), il veloce chipset A14, 5G e supporto per accessori MagSafe.

PRO

  • Sistema a doppia fotocamera davvero eccezionale
  • Quasi tutte le stesse caratteristiche dell’iPhone 12 Pro
  • Prestazioni top, grazie al chip A14
  • Molto leggero e comodo da usare

CONTRO

  • Manca caricabatteria in confezione
  • Corpo in alluminio, non in acciaio inossidabile

Apple – iPhone 12 (128 GB) – Prezzo: 849,00 euro


Miglior smartphone per foto 500 euro

4. Xiaomi – Mi 10T Pro

  • Display: 6,67’’ FHD+ AMOLED
  • Chipset: Qualcomm Snapdragon 865 Plus
  • Memoria archiviazione: 128 GB
  • Memoria RAM: 8 GB
  • Batteria: 5000 mAh, ricarica rapida da 33 W
  • Fotocamera: Tripla 108 MP, f/1.7 (wide), 13 MP, f/2.4 (ultrawide), 5 MP, f/2.4, (macro); Fotocamera frontale 20 MP, f/2.2, 27mm (wide), 0.8µm

Lo Xiaomi Mi 10T Pro è uno smartphone di valore enorme, anche considerato che è crollato di prezzo rispetto all’uscita.

Parliamo di uno smartphone con un potente chipset Snapdragon 865 di ultima generazione, affiancato a 8 GB di RAM LPDDR5 che esegue a reattività elevatissime, il che rende anche lo Xiaomi 5G veramente uno smartphone potente.

Non credo che esista un processo / app che questo Mi 10T Pro non sia in grado di gestire. Anche la qualità costruttiva è di prim’ordine, nonostante la mancanza di resistenza all’acqua.

L’unico problema semi-serio potrebbe essere lo spessore e il peso (218 g), insieme al posizionamento del volume nella mano destra e agli ingressi di potenza: è uno smartphone piuttosto grande e dunque ne dobbiamo essere consapevoli.

Lo schermo dello Xiaomi Mi 10T Pro è la sua caratteristica più interessante. Contiene un LCD IPS da 6,67 pollici, con risoluzione 2.400 x 1.080. Ma la ragione principale per cui si distingue è la frequenza di aggiornamento di 144 Hz. Questa permette che i giochi compatibili siano estremamente fluidi e, insieme all’elevata velocità di polling dello schermo, sono garantite prestazioni veramente da top di gamma.

Passiamo al comparto fotografico.

La fotocamera principale che fa la maggior parte del lavoro pesante utilizza il sensore Samsung Bright HMX che misura 1/1,33″ e presenta una dimensione di pixel di 0,8 µm. Poiché il sensore supporta la tecnologia di binning dei pixel 4 in 1 nativa, la dimensione effettiva dei pixel è 1,6 µm (garantendo ottimi risultati in qualsiasi condizione di luce) e la risoluzione effettiva delle immagini fisse è di 25 MP.

Il sensore è aiutato da un’apertura f/1,69 abbastanza ampia e dalla stabilizzazione ottica dell’immagine.

I video sono fantastici. Il telefono può persino eseguire 8K a 30 fps poiché la fotocamera principale da 108 MP e il chipset Snapdragon 865 sono perfettamente in grado di sostenere il compito.

È difficile trovare problemi con il video 8K. I colori sono incisivi, la gamma dinamica è ampia e anche in condizioni di buio, il contrasto è eccezionale. Nitidezza e dettaglio sono impressionanti.

Lo Xiaomi MI 10T Pro è da premiare anche in termini di batteria. È alimentato da una mega batteria da 5000 mAh e dotato di una frequenza di aggiornamento variabile a risparmio energetico.

Non a caso, in un giorno “tipico” arriva a fine giornata con metà carica. Significa che senza troppa fatica è un telefono che può resistere anche due giorni senza ricarica.

Sommando tutte queste caratteristiche, si ottiene uno smartphone veramente di alto livello, con un fascino aggiuntivo dato da uno schermo con una frequenza massima elevatissima, da ben 144 Hz.

Merita di essere posto fra i migliori smartphone per foto in circolazione? A mio parere assolutamente sì. E’ un dispositivo che che ha un valore elevato sotto tutti i punti di vista.

Non aspettiamoci scatti come gli smartphone concorrenti che costano il doppio, ma per il prezzo a cui si trova, resta a mio parere un vero best buy.

PRO

  • Display veloce da 144 Hz
  • Ottime foto sia in luce che al buio
  • Video davvero eccellenti
  • Eccellente rapporto qualità prezzo
  • Processore veloce e reattivo
  • Buona durata della batteria

CONTRO

  • Il retro si sporca facilmente
  • LCD invece che OLED

Xiaomi – Mi 10T Pro – Prezzo: 480,00 euro


Miglior cellulare per foto da 400 euro

5. OPPO – Reno4 Pro

OPPO Reno4 Pro smartphone 400 euro
  • Display: 6,5’’ FHD+ AMOLED
  • Chipset: Qualcomm Snapdragon 720G 5G
  • Memoria archiviazione: 256 GB
  • Memoria RAM: 12 GB
  • Batteria: 4000 mAh, ricarica rapida da 65 W
  • Fotocamera: Tripla 48 MP, f/1.7 (wide), 13 MP, f/2.4 (ultrawide), 12 MP, f/2.4, (macro); Fotocamera frontale 32MP, f/2.4, 26mm (wide), 0.8µm

Oppo Reno 4 Pro 5G è uno smartphone capace di dare filo da torcere a chiunque.

Lo schermo del telefono è AMOLED, con tutti i vantaggi che ne derivano. È luminoso e contrastato, con colori vividi e ricchissimi. Ha anche il vantaggio aggiuntivo di una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, che corrisponde ad una ottima media fra fluidità del display e salvaguardia della batteria.

La serie Snapdragon 700 di Qualcomm è particolarmente popolare nella fasica media degli smartphone, ed è la scelta di questo OPPO. Il chipset da 765G è affiancato da una generosa RAM da 12 GB e 256 GB di spazio di archiviazione, che sono più che sufficienti per qualsiasi esigenza…per diversi anni a venire.

Il comparto hardware non presenta mai rallentamenti. In effetti, per la maggior parte delle attività, questo OPPO si comporterà come e quanto cellulari da top di gamma. È veloce e reattivo, in parte per la fluidità del display, in parte perché la piattaforma 765G è abbastanza potente.

Va detto, in ogni caso, che lo Snapdragon 765G appartiene ad una generazione precedente rispetto alla serie 8 che già troviamo su alcuni mid range. Ad oggi, tuttavia, l’esperienza utente resta ottima in tutti i casi.

La batteria da 4000 mAh è quasi standard in termini di capacità. Copre bene la giornata, ed è calibrata per 90Hz di frequenza del display. Diciamo che svolge bene il suo compito.

Nota a parte invece per la tecnologia di ricarica flash Super VOOC 2.0 da 65 W: permette la ricarica dallo 0% al 66% in soli 15 minuti e terminerà completamente la carica in 35 minuti.

La fotocamera principale da 48 megapixel utilizza il famosissimo sensore Quad Bayer da 48 MP 1/2″ con un obiettivo equivalente a 26 mm con apertura f/1,7.

L’ultra-wide porta ancora più miglioramenti. È un’unità da 13 MP e utilizza un sensore con pixel da 1,4 µm. Soprattutto, ha un’eccellente capacità di messa a fuoco automatica e può mettere a fuoco molto da vicino, rendendo una cam ‘macro’ dedicata del tutto inutile.

Troviamo anche un teleobiettivo, con un obiettivo zoom 2x a una lunghezza focale equivalente di circa 52 mm. Un sensore da 13 MP 1/3,4 “con pixel da 1,0 µm cattura le immagini.

Per i selfie, Reno4 Pro 5G è dotato di un modulo Quad Bayer da 32 MP con obiettivo con apertura f/2.4.

Nel complesso?

L’Oppo Reno 4 Pro è uno dei migliori cellulari per foto se cerchiamo un dispositivo capace di costare il giusto e adattarsi a ogni situazione. Non eccelle in niente di particolare, ma tiene l’asticella alta su tutti i punti.

Non sarà lo smartphone con miglior fotocamera, ma è la soluzione ideale se cerchiamo un mid range di buon livello, capace di adattarsi a tutto. E ad una cifra tutto sommato più che onesta per il livello.

PRO

  • Ricarica super veloce
  • Design distintivo e comodo da usare
  • Buon display e comparto audio
  • Ottime foto e video in scarsa illuminazione

CONTRO

  • Chipset più vecchio rispetto ad altri competitor

OPPO – Reno4 Pro – Prezzo: 429,00 euro


Miglior iPhone per foto economico

6. Apple – iPhone SE

miglior iphone economico iphone SE
  • Display: 4,7’’ HD Retina
  • Chipset: A13 Bionic Neural Engine
  • Memoria archiviazione: 64 GB
  • Memoria RAM: 3 GB
  • Batteria: 1821mAh, ricarica rapida da 15 W
  • Fotocamera: Posteriore da 12 MP (ƒ/1.8); anteriore da 7 MP (ƒ/2.2)

L’iPhone SE racchiude la fotocamera a obiettivo singolo da 12 megapixel, ƒ/1.8 dell’iPhone 8, ma beneficia anche del processore A13 Bionic di Cupertino per dare il via ai suoi poteri di fotografia computazionale non troppo lontani dalla serie 12.

I risultati sono molto buoni, poiché questo iPhone beneficia di molte delle sofisticate tecniche di imaging di Apple, come Smart HDR e Semantic Rendering.

Poiché l’iPhone SE non ha obiettivi ultrawide o teleobiettivi, non è perfetto, tuttavia, la sua fotocamera è di gran lunga migliore di quella della stragrande maggioranza degli altri modelli a prezzi simili che puoi acquistare oggi.

Il processore A13 di Apple è riconosciuto come tra i più veloci e reattivi chipset del mercato. Questo è uno dei grandi vantaggi della tecnologia proprietaria di Apple, che grazie agli A Bionic riesce a confrontarsi con CPU multicore quali Snapdragon di ultima generazione.

Uniamo questo aspetto alla RAM da 3GB e otteniamo uno smartphone che riesce a utilizzare agevolmente qualsiasi app presente sull’Apple store. E sinceramente penso lo farà per molto molto tempo.

Nel complesso, se amiamo l’ecosistema Apple, e cerchiamo un iPhone che non costi un eccesso, l’iPhone SE resta davvero uno smartphone da prendere in considerazione.

PRO

  • Compatto e leggero, resistente all’acqua
  • Schermo luminoso e ad alto contrasto
  • Prestazioni eccezionali dal chip A13
  • Touch ID e Face ID davvero precisi e reattivi

CONTRO

  • Batteria al limite: copre giusto la giornata
  • Caricabatterie nella confezione da 5W lento
  • Manca 5G

Apple – iPhone SE (64 GB) – Prezzo: 499,00 euro


Miglior smartphone per foto economico

7. Samsung – Galaxy A52

smartphone samsung 400 euro galaxy a52
  • Display: 6,5’’ FHD+ Super AMOLED
  • Chipset: Qualcomm Snapdragon 750G
  • Memoria archiviazione: 128 GB, slot microSD
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 4500 mAh, ricarica rapida da 25 W
  • Fotocamera: 64 MP di larghezza (ƒ/1.8); 12MP ultragrandangolare (f/2.); macro 5MP; Sensore di profondità da 5 MP; Fotocamera anteriore: 32 MP (ƒ/2.2)

So bene che i telefoni di punta di Samsung offrono foto solide, ma se volessimo un dispositivo dal costo un po’ più contenuto?

Il Samsung Galaxy A52 prova davvero a fare del suo meglio, offrendo un comparto fotografico solido, a fronte di un prezzo più che interessante.

Chi cerca un buon smartphone per fotografie economico potrà togliersi qualche soddisfazione, in particolare grazie alla fotocamera principale da 64 MP.

Samsung ha optato per una fotocamera principale Quad Bayer da 64 MP ad alta risoluzione invece di un’unità da 48 MP. Obiettivo che ha un’apertura abbastanza luminosa di f/1,8 e una dimensione del sensore da 1/1,7X”. L’unità ultrawide è anche un’opzione ad alta risoluzione a 12MP, f/2.2, invece di una da 8MP. Lo stesso vale per i sensori macro e di profondità dedicati, che sono 5MP, f/2.4, invece delle più comuni unità da 2MP.

Il Galaxy A52 ha anche possibilità nell’interfaccia utente di zoom 4x e 10x.

È compatibile con il 5G, e viene dotato di un SoC Snapdragon 750G di discreta reattività. Parliamo di uno smartphone con un potente display da ben 120 Hz, 6 GB di Ram e 128 GB di memoria di archiviazione, espandibili fino a 1 TB.

La batteria da 4500 mAh garantisce un utilizzo di un’intera giornata senza bisogno di una ricarica aggiuntiva, ma senza troppo “margine di manovra”. Parliamo di circa 12 ore di utilizzo, non oltre.

Insomma, non parliamo dello smartphone con miglior fotocamera in assoluto, ma senza dubbio uno dei top fra gli smartphone dal prezzo contenuto.

PRO

  • Belle opzioni di colore e nuova finitura setosa
  • Classificazione IP67 (impermeabile) con Gorilla Glass 5
  • Display AMOLED luminoso con frequenza di aggiornamento di 120 Hz
  • Durata della batteria solida
  • Promessa di aggiornamenti del SO

CONTRO

  • Nella confezione viene fornito un caricabatterie di base da 15 W anche se è supportata la ricarica da 25 W
  • Chipset non al top per il prezzo

Samsung – Galaxy A52 – Prezzo: 309,00 euro


Domande Frequenti

➤ Qual è lo smartphone con migliore fotocamera?

Ad oggi gli iPhone riescono ancora a garantire degli scatti superiori alla media, pur coi limiti di fotocamere con un numero relativamente basso di megapixel. Anche Samsung, tuttavia, si è avvicinato molto agli standard Apple, seppur con hardware nettamente superiori. Abbiamo visto nella classifica i migliori modelli, nello specifico.

➤ Cos’è la modalità notturna di uno smartphone?

La modalità notturna si basa su avanzati algoritmi di intelligenza artificiale, machine learning che migliorano enormemente la qualità delle immagini scattate con poca luce.

➤ Il processore influenza la fotocamera?

Sì. E in realtà è probabilmente il componente che influenza più di tutti la qualità finale degli scatti. La fotocamera invia le informazioni al processore, il quale combina le informazioni in una fotografia. Il processore determina funzionalità come il supporto della doppia fotocamera, il supporto 4k, la stabilizzazione video, l’elaborazione delle immagini, la messa a fuoco, la nitidezza e il contrasto delle immagini. Per questo alcuni smartphone, pur con fotocamere relativamente “povere”, offrono immagini immensamente superiori ad altri con fotocamera con più megapixel!

➤ Lo smartphone con miglior fotocamera quanti pixel dovrà avere?

Come accennato nella spiegazione delle specifiche della fotocamera, il numero di megapixel che la tua fotocamera può acquisire determina quanto dettagliato sarà il tuo scatto finale; maggiore è il conteggio, maggiore è il livello di dettaglio. Tuttavia, un numero elevato di megapixel non è l’unico fattore determinante. Ad esempio, i cellulari con fotocamera al giorno d’oggi utilizzano spesso il “pixel binning“, un processo unico che combina i dati di quattro pixel in uno solo. Questo processo aumenta il livello di dettaglio pur mantenendo lo stesso numero di megapixel. Per questo diventa difficile dare un numero assoluto al numero di megapixel perfetti. Possiamo comunque dire che lo standard di oggi è superiore ai 12 megapixel per la camera principale dello smartphone.

➤ Il numero di megapixel è importante in uno smartphone per fotografia?

Naturalmente il numero di pixel è importante, ma ricorda che i megapixel non contano tanto quanto l’apertura. Le fotocamere con un’apertura più ampia (i numeri di ƒ- inferiori si traducono in obiettivi più ampi) lasciano entrare più luce, il che aiuta notevolmente a produrre scatti migliori al buio. I sensori ad alto numero di megapixel che si trovano negli ultimi dispositivi rendono le foto dettagliate, ma è un malinteso comune che il conteggio dei pixel si traduca direttamente in foto più belle.

➤ Quanti obiettivi dovrebbe avere il miglior telefono per foto?

In definitiva, non esiste un numero “migliore”. Un telefono con più fotocamere è un modo per aggiungere versatilità alla configurazione di un telefono con fotocamera. Un semplice sensore di profondità o un teleobiettivo in una configurazione a doppio obiettivo può offrire una maggiore sfocatura dello sfondo in uno scatto verticale, mentre gli obiettivi grandangolari ti danno un modo per catturare aree molto più ampie nelle immagini.

➤ Come deve essere l’apertura dei migliori smartphone per foto?

L’apertura è definita dalla dimensione dell’apertura con cui la luce riesce a passare nella fotocamera. L’apertura viene misurata in f-stop, che è un rapporto tra la lunghezza focale divisa per la dimensione dell’apertura. Tanto più grande è il f-stop, più ampia è l’apertura e quindi tanta più luce può raggiungere il sensore.

Ecco dunque tutto quello che c’è da sapere nella scelta di uno smartphone con miglior fotocamera possibile!

Come sempre in caso di dubbi sono a disposizione nei commenti.

Alla prossima!

Matteo
Ciao! Sono Matteo e mi occupo di informatica per passione e professione. Ho un negozio di informatica da diversi anni in provincia di Modena e mi occupo sia di vendita prodotti che assistenza tecnica. Ho iniziato a lavorare su Techplaza per hobby, ma il rapporto coi lettori lo ha reso ormai un progetto che amo come e quanto il mio lavoro. Mi fanno sempre piacere le domande sotto ai miei articoli, perchè vuol dire che scrivo cose interessanti (spero). Dunque se non sono stato chiaro in qualcosa... chiedimi pure!

Ti potrebbe interessare

Commenti
Notify of
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dubbi? Cerca qui!

Da non perdere