Smartphone sotto i 300 euro: 15 TOP per ogni Budget

Uno smartphone sotto i 300 euro: si tratta di un prodotto “entry level”? E quali sono i migliori?

Anche se so perfettamente che molti magazine parlano di dispositivi di fascia bassa, uno smartphone sotto i 300 euro può tranquillamente essere un telefono capace di durare anni.

È vero: fino a qualche anno fa tutto ciò che era uno smartphone sotto i 500 euro era oggettivamente molto inferiore rispetto agli altri dispositivi. Ma oggi non è più così.

Con l’introduzione delle aziende tecnologiche cinesi i prezzi si sono abbassati notevolmente, e non scherzo quando dico che uno smartphone da 300 euro può avere hardware da top di gamma.

Ma quali sono questi smartphone?

Oggi li scopriamo nel dettaglio, analizzando i migliori cellulari sotto i 300 euro e passando anche fra alcuni smartphone top intorno ai 200 euro.

Vedremo infatti i migliori smartphone sotto i 300 euro (o quando ne vale la pena, poco sopra) in una classifica che aggiorno costantemente.

Come sempre, se hai domande a fine articolo puoi farmene quante ne vuoi. La discussione è aperta nei commenti!

Iniziamo!!

Smartphone 300 euro: Classifica [Aggiornata]

Miglior Smartphone 300 euro Samsung

1. Samsung – Galaxy A52

smartphone samsung 400 euro galaxy a52
  • Display: 6,5’’ FHD+ Super AMOLED
  • Chipset: Qualcomm Snapdragon 750G
  • Memoria archiviazione: 128 GB, slot microSD
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 4500 mAh, ricarica rapida da 25 W
  • Fotocamera: Quad camera posteriore da 48 MP
  • Peso: 189 g

Samsung non stava davvero scherzando con lo slogan “Lo smartphone per tutti” per il Galaxy A52. La proposta di valore è davvero unica.

Parliamo di uno smartphone con un potente display da ben 120 Hz, 6 GB di Ram e 128 GB di memoria di archiviazione, espandibili fino a 1 TB.

Nel complesso tutta la parte software è fluida, senza puntamenti evidenti. Per una grande fetta di utenti che utilizzano principalmente il solito set di app, le prestazioni saranno più che soddisfacenti. Vale la pena ricordare che esiste una variante di RAM da 8 GB con lo stesso spazio di archiviazione.

Bene anche la classificazione IP67 per la resistenza all’acqua e alla polvere. Il materiale utilizzato per la calotta esterna e il telaio laterale è il policarbonato e questo aiuta a tenere sotto controllo il peso. Sul fronte c’è la garanzia di Gorilla Glass 5.

È compatibile con il 5G, e viene dotato di un SoC Snapdragon 750G compatibile

La batteria da 4500 mAh garantisce un utilizzo di un’intera giornata senza bisogno di una ricarica aggiuntiva, ma senza troppo “margine di manovra”. Parliamo di circa 12 ore di utilizzo, non oltre.

Sebbene non sia disponibile il supporto per la ricarica wireless, si ottiene il supporto per la ricarica cablata rapida da 25 W. L’unico problema è che il carica batterie in dotazione supporta solo 15 W e impiega quasi 2,5 ore per caricare completamente il telefono.

Il sensore con risoluzione principale da 64 MP ora ha il supporto OIS e questo aiuta con notevoli miglioramenti nella fotografia in condizioni di scarsa illuminazione. Altri elementi del quartetto rimangono simili ad altri telefoni Samsung di fascia media come il Galaxy F62. Presente anche un obiettivo grandangolare da 12 MP, una fotocamera per ritratti da 5 MP e uno scatto macro da 5 MP. Infine anche una fotocamera selfie da 32 MP sul fronte, decisamente di buon livello.

Tutto sommato, parliamo di uno smartphone 300 euro Galaxy che viene offerto ad un rapporto qualità prezzo a mio avviso ottimo.

È vero, alcuni competitor (che vedremo) offrono prestazioni ancora più elevate, ma Samsung resta la scelta preferita ancora di molti, per quello che trasmette in termini di affidabilità (discutibile o meno).

In ogni caso, io sono molto critico con i Samsung, ma questo è uno smartphone Samsung da 300 euro dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

PRO

  • Belle opzioni di colore e nuova finitura setosa
  • Classificazione IP67 (impermeabile) con Gorilla Glass 5
  • Display AMOLED luminoso con frequenza di aggiornamento di 120 Hz
  • Durata della batteria solida
  • Promessa di aggiornamenti del SO

CONTRO

  • Nella confezione viene fornito un caricabatterie di base da 15 W anche se è supportata la ricarica da 25 W
  • Chipset non al top per il prezzo

Samsung – Galaxy A52 – Prezzo: 309,00 euro


Miglior Smartphone 300 euro OnePlus

2. OnePlus – NORD

OnePlus NORD smartphone 300 euro
  • Display: 6,44’’ FHD+ AMOLED
  • Chipset: Qualcomm Snapdragon 765G
  • Memoria archiviazione: 128 GB
  • Memoria RAM: 8 GB
  • Batteria: 4100 mAh, ricarica rapida da 25 W
  • Fotocamera: Quad camera posteriore da 48 MP
  • Peso: 184 g

OnePlus Nord è un eccellente smartphone di fascia media.

Vero non è uno smartphone 300 euro secchi, ma a meno di offerte costa qualcosina in più, tuttavia ne vale davvero la pena.

Parliamo di uno smartphone molto ben costruito con un ottimo display, prestazioni eccellenti e software pulito e scattante. Anche la durata della batteria è solida e la ricarica DASH di OnePlus continua ad essere incredibilmente veloce.

Nonostante 4115 mAh possano sembrare pochi, il Nord supera abbondantemente la giornata tipo. Grazie al chipset Snapdragon 765G a bassa potenza, il telefono raggiunge autonomie superiori alle 13 ore.

Una parte importante di questo smartphone è l’interfaccia utente. OnePlus ha scelto con cura un linguaggio di design che imita da vicino il design di Google. Questo dà all’utente l’impressione di utilizzare un’interfaccia utente molto più personalizzabile.

Questa personalizzazione funziona a tutti i livelli, dal programma di avvio alle app OnePlus predefinite, al sistema operativo stesso.

Oltre alla pulizia, OnePlus ha anche dato la priorità alla velocità. Ciò implica avere animazioni e transizioni più rapide e identificare i punti di stress per eliminare eventuali puntamenti o cadute di fotogrammi. Ciò ha portato a un’interfaccia utente coerente e fluida che è una gioia da usare, specialmente su questi display ad alta frequenza di aggiornamento.

Anche dal punto di vista del gaming, il telefono di comporta bene senza surriscaldare. Parliamo d’altra parte di un telefono da ben 8GB di RAM, praticamente una memoria che ormai supera quella di alcuni PC di fascia media!

OnePlus Nord ha il maggior numero di fotocamere per qualsiasi telefono OnePlus; quattro sul retro e due sul davanti. Tutto sommato, tuttavia, la qualità delle immagini non è così esaltante come altri. Forse questo è uno dei pochi aspetti “medi” di questo smartphone.

Concludendo, parliamo in ogni caso di un telefono da 300 euro che sfida apertamente i top di gamma.

Vero, comparto fotografico e batteria sono solo nella “media”…ma tutto il resto è ai massimi della categoria in questa fascia di prezzo.

Un altro problema è che spesso non si trova!

PRO

  • Buon design e qualità costruttiva
  • Buone prestazioni complessive del display
  • Interfaccia utente veloce e reattiva
  • Buona durata della batteria con ricarica rapida

CONTRO

  • Fotocamera migliorabile
  • Disponibilità limitata

OnePlus – NORD – Prezzo: 329,00 euro


Miglior Smartphone 300 euro Xiaomi

3. Xiaomi – Mi 11 Lite

Xiaomi Mi 11 Lite smartphone sotto 300 euro
  • Display: 6,55’’ FHD+ AMOLED
  • Chipset: Qualcomm Snapdragon 732G
  • Memoria archiviazione: 128 GB
  • Memoria RAM: 8 GB
  • Batteria: 4250 mAh, ricarica rapida da 33 W
  • Fotocamera: Tri camera posteriore da 64 MP
  • Peso: 157 g

Xiaomi ha rilasciato uno smartphone di fascia media nella serie Mi 11, che ha lasciato sbalorditi parecchi addetti ai lavori, me compreso. l Mi 11 Lite.

Il produttore cinese pubblicizza il modello Lite come lo smartphone 5G più sottile al mondo. Il Mi 11 Lite è alimentato da uno Snapdragon 732G.

Questo smartphone di fascia media è dotato di un modulo Wi-Fi 6, un sistema a tripla fotocamera e altoparlanti stereo. Il Mi 11 Lite ha uno schermo AMOLED da 6,55 pollici, che è solo 0,53 mm di larghezza. È quasi mezzo millimetro più sottile di un tipico schermo LCD.

La versione con 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna è sbarcata poco sotto i 400 euro, ma si trova già in forte sconto. In questi casi è un best buy.

Cinque minuti in mano e ci si innamora della scocca lucida ed elegante del telefono. Nota di merito al design.

Il Mi 11 Lite esegue una MIUI 12 basata su Android 11, il che significa che ha una skin personalizzata e funzionalità extra. In effetti, viene fornito con molte opzioni di personalizzazione e impostazioni definite dall’utente.

Date le sue specifiche hardware, la fluidità è praticamente garantita. Le attività quotidiane come e-mail, social media e messaggistica viaggiano rapidamente, ma si adatta bene anche ad app più pesanti come il gaming, senza entrare in crisi. La frequenza di aggiornamento di 90Hz fa il resto.

La batteria può sembrare relativamente piccola, paragonata agli altri, ma è calibrata per coprire la giornata. Durerà più di 12 ore, quindi saprà coprire la giornata tipo, anche con delle app pesanti nel mezzo.

Bene anche le foto. La fotocamera da 64 megapixel è convincente, e riesce a lavorare bene in condizioni anche piuttosto buie.

Detto tutto questo, a mio parere lo Xiaomi Mi 11 Lite è uno smartphone di fascia media che si distingue. Dal momento in cui lo guardi fino a quando inizi a giocare con i temi e a personalizzare le foto e le prestazioni complessive.

Non è un telefono perfetto, ovviamente. Nessuna resistenza all’acqua, non offre la ricarica wireless e non ha la connettività 5G.

Tuttavia, se questi non son problemi insormontabili, stiamo parlando di un “piccolo mostro” di potenza, capace di mettere al muro smartphone che costano anche centinaia di euro in più. Difficilmente si rimarrà delusi.

PRO

  • Accattivante design in vetro, incredibilmente leggero
  • Ottimo schermo OLED, aggiornamento a 90 Hz, HDR10
  • Ottima qualità di foto e video

CONTRO

  • Un chipset più veloce sarebbe stato più attraente
  • No 5G

Xiaomi – Mi 11 Lite – Prezzo: 299,00 euro


Miglior iPhone economico

4. Apple – iPhone SE

miglior iphone economico iphone SE
  • Display: 4,7’’ HD Retina
  • Chipset: A13 Bionic Neural Engine
  • Memoria archiviazione: 64 GB
  • Memoria RAM: 3 GB
  • Batteria: 1821mAh, ricarica rapida da 15 W
  • Fotocamera: Camera posteriore da 12 MP
  • Peso: 148 g

L’Apple iPhone SE è davvero uno degli smartphone più compatti non solo tra i ranghi iPhone ma anche tra i telefoni Android. È sottile e leggero, ma potente e affidabile, con ottimi altoparlanti e uno schermo di alta qualità. Inoltre colpisce per le prestazioni della fotocamera nonostante una capacità sulla carta non elevata.

L’iPhone SE è nel corpo di un iPhone 8. È così chiaro che sia stato riutilizzato il case dell’iPhone 8 che si adatta alle custodie dell’iPhone 8.

Il processore A13 di Apple è riconosciuto come tra i più veloci e reattivi chipset del mercato. Questo è uno dei grandi vantaggi della tecnologia proprietaria di Apple, che grazie agli A Bionic riesce a confrontarsi con CPU multicore quali Snapdragon di ultima generazione.

Per intenderci, la velocità calcolata del processore è pari al chipset Qualcomm Snapdragon 865 presente sul Galaxy S20 Ulta da più di mille euro.

Uniamo questo aspetto alla RAM da 3GB e otteniamo uno smartphone che riesce a utilizzare agevolmente qualsiasi app presente sull’Apple store. E sinceramente penso lo farà per molto molto tempo.

Infatti, nella fascia di prezzo in cui stiamo parlando, ritengo l’iPhone SE uno degli smartphone che avrà vita più lunga. Non mi stupirei nel vederlo in vendita fra diversi anni.

Presente sia riconoscimento facciale che di impronta digitale. Face ID e lo scanner di Apple nell’iPhone SE sono veloci e precisi, facendomeli preferire di gran lunga alla tecnologia ad impronta digitale.

La batteria so che preoccupa molti, anche in virtù dei 1821mAh che sembrano pochissimi. Va però detto che parliamo di un software completamente diverso da Android e uno schermo nettamente più piccolo.

Il risultato è che lo schermo impiega circa 7 ore consecutive per scaricarsi. Parliamo di schermo acceso che ha app in background (Youtube, per esempio). Nell’utilizzo di tutti giorni è pensato per coprire la giornata, e in questo riesce. Ma non va oltre.

La fotocamera del SE è buona, pur con un obiettivo decisamente piccolo. La registrazione video è impeccabile, così come lo è sugli iPhone più recenti. Nel complesso non possiamo definirlo il comparto fotografico migliore in assoluto, ma Apple riesce sempre a garantire buon prestazioni con il minimo sforzo.

Arriviamo al dunque.

So bene che i prodotti Apple accendono sempre discussioni fra chi li ama e chi li odia.

Il punto qui è capire che Apple ha provato ad offrire un iPhone con caratteristiche di base, ad uno dei prezzi più bassi che si possano ricordare per uno smartphone Apple.

Lo consiglio?

Se amiamo l’ecosistema Apple, questo iPhone non ha niente di sbagliato e, anzi, sono sicuro verrà scambiato tantissimo anche nei prossimi anni.

In questo senso, se pensiamo di comprarlo per poi magari rivenderlo fra un paio d’anni, è uno di quelli che offre un valore garantito nel tempo come nessun altro.

PRO

  • Compatto e leggero, resistente all’acqua
  • Schermo luminoso e ad alto contrasto
  • Prestazioni eccezionali dal chip A13
  • Touch ID e Face ID davvero precisi e reattivi
  • Buone foto, eccellenti video a stabilizzazione efficiente
  • A prova di aggiornamenti grazie al chipset moderno

CONTRO

  • Batteria al limite: copre giusto la giornata
  • Caricabatterie nella confezione da 5W lento
  • Manca 5G

Apple – iPhone SE – Prezzo: 399,00 euro


Miglior smartphone 300 euro per fotocamera

5. Xiaomi – Mi 10T

Xiaomi Mi 10T smartphone 300 euro
  • Display: 6,67’’ FHD+
  • Chipset: Qualcomm Snapdragon 865 5G
  • Memoria archiviazione: 128 GB
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 5000 mAh, ricarica rapida da 33 W
  • Fotocamera: Tripla fotocamera posteriore da 108 MP
  • Peso: 216 g

Xiaomi Mi 10T Pro è uno smartphone dall’eccezionale rapporto qualità-prezzo con uno schermo fluido e di grandi dimensioni, realizzato su misura per i giochi e la visione di film.

Ma andiamo con ordine.

Questo è probabilmente uno dei migliori LCD sul mercato. Il display 20: 9 da 6,67 pollici con risoluzione 1080 x 2400px colpisce per l’elevata luminosità, il supporto HDR10 + e una frequenza di aggiornamento di 144Hz. Questo è forse uno dei pannelli LCD più avanzati da utilizzare per i giochi, principalmente per il supporto della sincronizzazione adattiva.

Davvero interessante la funzione di sincronizzazione adattiva: il sistema è in grado di rilevare immagini e animazioni statiche. Non appena si interrompe l’interazione con il display, la frequenza di aggiornamento viene regolata a 60Hz e talvolta a 50Hz e quando si tocca il display, riprende fino a 144Hz o il massimo consentito a seconda delle impostazioni.

Questo incide anche sulle prestazioni della batteria, che non deve sostenere costantemente una frequenza troppo elevata. Il risultato è una durata della batteria eccellente, che anche su un uso intenso (come con gaming durante la giornata) supera il giorno e mezzo di autonomia.

La variante base del Mi 10T offre 6 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione, gestito da un potente processore Qualcomm Snapdragon 865 e una CPU Octa-Core. È garantita anche la compatibilità con il 5G.

La somma delle caratteristiche lo rende veramente un telefono potente, per certi aspetti paragonabile ad alcuni smartphone ben più costosi. Sfortunatamente, non c’è uno slot per schede microSD.

La fotocamera è un altro aspetto davvero impressionante di questo smartphone. Con i suoi 108 MP, la telecamera posteriore è in grado di offrire immagini mostruosamente dettagliate, in qualsiasi condizione di luce. Ottima anche da questo punto di vista.

Parliamoci chiaro. È uno smartphone che alla data di uscita costava 500 euro. Oggi il prezzo è molto più basso: come smartphone sotto i 300 euro resta un best buy.

Mi raccomando, se lo compriamo online attenzione al fatto che non sia brandizzato!

PRO

  • Eccellente per il gaming
  • Schermo super veloce da 144 Hz
  • Prestazioni solide
  • Buona durata della batteria
  • Fotocamera molto potente

CONTRO

  • Design un po’ pesante

Xiaomi – Mi 10T – Prezzo: 329,00 euro


Miglior Smartphone sotto i 300 euro Xiaomi

6. Xiaomi – Redmi Note 10 Pro

Xiaomi Redmi Note 10 Pro cellulare 300 euro
  • Display: 6,67’’ FHD+
  • Chipset: Qualcomm Snapdragon 732G
  • Memoria archiviazione: 128 GB
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 5020 mAh, ricarica rapida da 33 W
  • Fotocamera: Tripla fotocamera posteriore da 108 MP
  • Peso: 192 g

Redmi ha prodotto alcuni dei migliori telefoni economici con la serie Note, il tipo che ti fa chiedere del perché così tante persone spendono più di mille euro per telefoni di punta quando puoi avere così tanto di ciò che desideri per molto meno soldi.

Redmi Note 10 Pro è esattamente uno di questi telefoni.

C’è una caratteristica mancante che potrebbe non andare a genio a tutti: l’assenza di 5G. Questo è un telefono 4G. La stabilizzazione video è l’altro problema. Lo Xiaomi Redmi Note 10 Pro può catturare video 4K, ma non c’è stabilizzazione sopra i 1080p, rendendolo quasi inutile in molte occasioni.

Ma i lati positivi sono davvero tanti.

Il Redmi Note 10 Pro ha un ampio schermo OLED da 120Hz. Il suo Snapdragon 732G garantisce una fluidità di alta gamma, e si affianca ad una RAM da 6 GB che può sostenere qualsiasi app.

Di valore anche la fotocamera da 108 MP. E anche se non dovresti fidarti troppo di quel numero di megapixel elevatissimo, va riconosciuto che in questo caso parliamo davvero di ottime foto, anche in ambienti notturni. È presente anche una fotocamera insolitamente capace.

La batteria del Redmi Note 10 Pro dura anche a lungo, anche se si utilizza la modalità schermo a 120 Hz per uno scorrimento più fluido.

Usando YouTube tramite WiFi, ho impiegato poco più di 7 ore per dimezzare la carica del telefono. Supponendo che si scarichi a una velocità costante quando è pieno, possiamo dire circa 18 ore totali di riproduzione video, il che dovrebbe tradursi in una batteria da 2 giorni per un uso normale!

Personalmente, ritengo questo dispositivo uno degli smartphone 300 euro veramente top per qualità prezzo. Prestazioni, hardware, comparto fotografico e batteria. Non c’è nulla di veramente importante che non funzioni.

A questo prezzo, un best buy.

PRO

  • Eccellenti altoparlanti stereo
  • Prestazioni solide
  • Schermo OLED da 120 Hz eccellente
  • Lunga durata della batteria

CONTRO

  • Manca il 5G
  • Manca la stabilizzazione per i video 4K

Xiaomi – Redmi Note 10 Pro – Prezzo: 289,00 euro


Smartphone sotto i 300 ottimo rapporto qualità prezzo

7. Oppo – Reno4 Z

OPPO Reno4 Z cellulare 300 euro
  • Display: 6,5’’ FHD+
  • Chipset: MediaTek Dimensity 800U
  • Memoria archiviazione: 128 GB
  • Memoria RAM: 8 GB
  • Batteria: 4000 mAh, ricarica rapida da 18 W
  • Fotocamera: Tripla fotocamera posteriore da 48 MP
  • Peso: 165 g

Reno 4 Z 5G di Oppo sostituisce il display OLED dei modelli precedenti con un pannello IPS a 120 Hz super liscio che privilegia la velocità rispetto alla qualità dell’immagine.

Il design reinventato presenta un design a perforazione invece dell’implementazione del predecessore di un modulo fotocamera motorizzato. Questo aiuta il telefono ad avere un design più moderno, dove la tendenza è quella di avere un display a perforazione. Anche il modulo della fotocamera è stato riposizionato nell’angolo superiore del telefono.

A proposito di fotocamere, ce ne sono molte con Reno4 Z 5G. È inclusa una fotocamera principale da 48 MP, una ultra-wide da 8 MP e due fotocamere supplementari da 2 MP per completare il pacchetto della fotocamera. Ci sono due fotocamere selfie: una fotocamera principale da 16 MP e un sensore di profondità da 2 MP per aiutare con i selfie in modalità ritratto. Questo dispositivo può riprendere video UHD 4K a 30 fps sulla fotocamera posteriore principale e filmati 1080p a 30 fps sulla fotocamera anteriore.

Oppo Reno4 Z porta un display ad alta frequenza di aggiornamento da ben 120 Hz, caratteristica piuttosto rara.

Oppo ha optato per un chipset MediaTek per questo dispositivo: Dimensity 800 5G. Questo chipset è leggermente più potente del concorrente Snapdragon 720G, ma supporta la connettività 5G laddove la parte Qualcomm concorrente non lo fa. La batteria da 4000 mAh e la ricarica rapida da 18 W sono in linea con altre offerte, anche se un po’ sotto la media.

Se da una parte la batteria è inferiore ai 5000 mAh che vediamo spesso, il software riesce a compensare la mancanza rimanendo poco energivoro. Il risultato è una copertura agevole della giornata.

Nel complesso, l’Oppo Reno4 Z 5G è uno smartphone sotto i 300 euro davvero solido per coloro che desiderano un display a 120 Hz molto fluido, la connettività 5G e un una parte fotografica di buon livello.

PRO

  • Ricevitore 5G
  • Display LCD 120Hz super fluido
  • Ottimo chipset Mediatek
  • Dettagliate foto in modalità Selfie

CONTRO

  • Capacità della batteria inferiore alla media
  • La qualità complessiva della fotocamera posteriore non è spettacolare

Oppo – Reno4 Z – Prezzo: 279,00 euro


Miglior cellulare sotto i 300 euro Motorola

8. Motorola – Moto g 5G

Motorola Moto g 5G telefono 300 euro
  • Display: 6,7’’ Full HD + LTPS
  • Chipset: Snapdragon 765 5G
  • Memoria archiviazione: 128 GB, slot SD
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 5000 mAh, ricarica rapida da 18 W
  • Fotocamera: Quad camera posteriore da 48 MP
  • Peso: 212 g

Motorola ha una storia importante nella creazione di smartphone di fascia media, e la serie G è di particolare successo. Il Moto G 5G non fa eccezione e si concentra esattamente sulle prestazioni.

Con uno Snapdragon 765G e Android 10, il Moto G 5G Plus è un dispositivo particolarmente potente. Detto questo, io consiglio caldamente di optare per il modello da 6 GB di RAM / 128 GB, che permette una longevità del dispositivo di diversi anni.

È offerta anche l’espansione microSD per coloro che dispongono di librerie multimediali di grandi dimensioni.

Il dispositivo sfoggia un ampio display Full HD + LTPS da 6,7 pollici con una frequenza di aggiornamento di 90Hz. Questo significa che il telefono si sentirà più fluido di un display tradizionale a 60 Hz quando si sfreccia nel sistema operativo. Stranamente, Motorola ha deciso di dividere le sue doppie fotocamere selfie in due fori di perforazione indipendenti invece di creare un foro di perforazione unico.

Motorola ha incluso una ottima batteria da 5.000 mAh capace di offrire performance ben oltre quanto ci si aspetterebbe, anche grazie al chipset ad alta efficienza energetica. Non solo supera la giornata tipica, ma può spingersi anche a un giorno e mezzo senza ricarica.

Meno bene la ricarica: troviamo un caricabatterie rapido da 20W incluso, ma impiegherà comunque circa 3 ore abbondanti per ricaricarsi del tutto.

Per finire, troviamo sei fotocamere totali sul Moto G 5G Plus: due sul davanti, quattro sul retro. Sul davanti è presente uno standard da 8 MP e una fotocamera ultra grandangolare da 16 MP per una maggiore versatilità.

Sul retro, la configurazione della fotocamera quadrupla è centrata attorno alla fotocamera principale da 48 MP con apertura f / 1.7. Le fotocamere aggiuntive comprendono una fotocamera ultragrandangolare da 8 MP, una fotocamera macro da 5 MP e una fotocamera di profondità da 2 MP. Questi ultimi due sono davvero presenti solo per riempire la scheda tecnica.

Consiglio quindi il Motorola G?

Sì, è uno smartphone di medio livello, capace di esprimere buone prestazioni in tutte le situazioni. Dipende anche molto dalle offerte che si trovano online, visto che al lancio sfiorava i 400 euro, mentre ora compete come uno dei più interessanti smartphone sotto i 300 euro.

PRO

  • Maneggevolezza e presa buone considerando le dimensioni
  • Uno degli schermi più grandi (e più belli)
  • La durata della batteria è eccellente
  • Il chipset Snapdragon 750G offre prestazioni molto fluide

CONTRO

  • Ricarica della batteria lenta
  • Non il top in termini di hardware

Motorola – Moto g 5G – Prezzo: 249,00 euro


Smartphone sotto i 300 euro Redmi

9. Xiaomi – Redmi Note 9T

Xiaomi Redmi Note 9T 5G cellulare 200 euro
  • Display: 6,53’’ FHD+
  • Chipset: MediaTek Dimensity 800U
  • Memoria archiviazione: 64 GB (128 GB opzionale), slot microSD
  • Memoria RAM: 4 GB
  • Batteria: 5.000 mAh, ricarica rapida da 18 W
  • Fotocamera: Tripla fotocamera posteriore da 48 MP
  • Peso: 199 g

Lo Xiaomi Redmi Note 9T è uno di quei dispositivi che consente agli utenti di aspettarsi funzionalità di alta qualità a un prezzo molto contenuto.

Parliamo di uno smartphone economico che offre un design impressionante. Il design del pannello posteriore è lucido ed elegante. Inoltre, il telefono è dotato della bellezza di 4 telecamere posteriori, in grado di offrire scatti di qualità davvero elevata. Nel complesso è in grado di fornire una sensazione elegante nelle mani.

Il display ha tecnologia LCD IPS da 6,53 pollici con risoluzione Full HD +. Inoltre, il gorilla glass 3 offre una resistenza avanzata ai danni allo schermo oltre che un rivestimento resistente all’acqua. Lo schermo anteriore ha un layout V-notch senza cornice, come qualsiasi altro smartphone standard.

Le performance sono di alto livello, pur con i limiti della RAM da 4 GB. Il telefono è in grado di lavorare in maniera rapida, senza puntamenti, ed in sintonia con l’ottimizzazione eccellente della batteria. Anche il processore Dimensity 800 di MediaTek non è trascurato: è un chipset abbastanza potente progettato per portare la connettività 5G a un pubblico più ampio.

Personalmente amo le batterie che durano a lungo, perché di qui a qualche anno so perfettamente che la batteria è l’aspetto che manda in crisi la maggior parte dei telefoni entry level (ma anche i più costosi).

I 5000 mAh del Note 9T riescono a coprire un’intera giornata di normale utilizzo rimanendo sopra il 50%. Considerata la modalità di risparmio energetico che si attiva al 10%, il risultato è che questo è uno dei pochi smartphone entry level che riesce anche a raggiungere i 2 giorni di autonomia.

La fotocamera principale del Note 9T è abbastanza buona per un telefono – i risultati sono ancora migliori alla luce del giorno – e rispetta quello che ci si aspetta da una tripla camera da 48MP. Un ottimo risultato.

Nella parte anteriore c’è una fotocamera selfie perforata, che taglia un’apertura circolare attraverso lo schermo. È da 13 megapixel e può fornire selfie con risultati di ottimo livello.

Tutto sommato, il Redmi Note 9T rappresenta uno dei migliori rapporti qualità prezzo per uno smartphone economico.

Stupendo lo schermo, stupendo il design (molto Premium), ottima la fotocamera.

E i contro? Come tutti gli smartphone sotto un certo budget, il software a volte ha dei piccoli puntamenti. Per ottenere il massimo da questo telefono dovrai armeggiare un po’ per far funzionare al meglio alcune app.

Sono problemi che compromettono il risultato finale? No, a mio parere resta un dispositivo che piacerà a molti.

PRO

  • Ampio schermo da 6,53 pollici con risoluzione 1080p
  • Design eccellente
  • Durata della batteria eccellente: fino a 2 giorni!
  • Compatibile con connessione 5G
  • Ottime prestazioni della fotocamera principale

CONTRO

  • Lag occasionali dell’interfaccia utente

Xiaomi – Redmi Note 9T – Prezzo: 209,00 euro


Smartphone sotto i 300 euro Samsung

10. Samsung – Galaxy A12

telefono 200 euro samsung galaxy a12
  • Display: 6,5’’ HD+
  • Chipset: MediaTek Helio P35 (MT6765)
  • Memoria archiviazione: 128GB, slot microSD
  • Memoria RAM: 4 GB
  • Batteria: 5.000 mAh, ricarica rapida da 15 W
  • Fotocamera: Quad camera posteriore da 48 MP
  • Peso: 205 g

Samsung ha prestato molta attenzione ai telefoni di fascia media per guadagnare quote di mercato. Con questo in mente, la società ha messo in commercio un telefono economico, lo Samsung Galaxy A12.

Uno dei più grandi aggiornamenti è la configurazione quadrupla fotocamera da 48 MP, incluso un obiettivo macro che mancava dal modello precedente. Inoltre, ora non vedrai alcun lettore di impronte digitali sul retro, poiché il lettore di impronte digitali montato lateralmente.

Venduto in tre colori, il Galaxy A12 si distingue nel design. Infatti la plastica con una finitura opaca aderente, dona una sensazione confortevole e Premium in mano. Inoltre, la batteria da 5000 mAh rende il dispositivo leggermente robusto, con un peso di 205 g.

Diamo un’occhiata alle specifiche dello schermo, dove il team Samsung ha optato per 6,5 pollici con schermo LCD TFT HD. Personalmente avrei preferito un display IPS o AMOLED, poiché gli angoli di visualizzazione sono molto bassi su qualsiasi dispositivo TFT.

Per quanto riguarda le prestazioni, l’A12 è progettato per equipaggiare il SoC Mediatek Helio P35, adatto a prestazioni medie, affiancato ai 4 GB di RAM. Sebbene le animazioni e le transizioni dell’interfaccia utente siano veloci e senza ritardi, se vuoi giocare su un A12, fai in modo che il PowerVR GE8320 si occupi del lavoro della GPU. Ma è meglio non aspettarsi giochi grafici molto intensi con la GPU limitata a 680 MHz.

Le configurazioni in realtà sono diverse: 3 GB / 32 GB, 4 GB / 64 GB e, infine quella che consiglio io, 4 GB / 128 GB. Vale la pena ricordare che l’A12 supporta una scheda SD esterna per ulteriore spazio di archiviazione.

Buono il comparto della fotocamera. Sotto il “cofano”, troviamo una fotocamera principale da 48 MP, un obiettivo ultragrandangolare da 5 MP per integrare un campo visivo più ampio in un singolo fotogramma e due sensori da 2 MP per aumentare la potenza della fotocamera. Frontalmente, è presente un obiettivo standard da 8 MP.

Per concludere, questo penso sia tra i migliori cellulari economici di Samsung. Sotto alcuni aspetti non è potente come altre controparti cinesi, ma sinceramente Samsung ha fatto enormi passi avanti per avvicinarsi alla concorrenza.

Se qualche anno fa la casa coreana proponeva hardware nemmeno avvicinabili ai concorrenti cinesi (a parità di prezzo), oggi invece sono più che paragonabili. Naturalmente, si paga in parte il brand, che resta Samsung.

PRO

  • Ottima configurazione quad-camera da 48 MP
  • Ricarica rapida da 15 W
  • Batteria da 5000 mAh di buona durata
  • Supporto per scheda Micro SD dedicata
  • Lettore di impronte digitali montato lateralmente

CONTRO

  • Alcuni puntamenti nell’uso per gaming
  • Senza protezione Gorilla Glass
  • Display HD+

Samsung – Galaxy A12 – Prezzo: 199,00 euro


Smartphone sotto i 300 euro Realme

11. Realme – 8 Pro

redme realme 8 pro smartphone 200 euro
  • Display: 6,4’’ FHD Amoled
  • Chipset: Qualcomm Snapdragon 720G
  • Memoria archiviazione: 128GB
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 4500 mAh, ricarica rapida da 50 W
  • Fotocamera: Quad camera posteriore da 108 MPx
  • Peso: 176 g

Se siamo degli amanti della fotografia, e cerchiamo uno smartphone smartphone sotto i 300 euro di qualità, allora lo sbarco dei Realme Pro è una vera benedizione.

Realme Pro 8 è uno smartphone definibile ancora abbastanza economico, ma dalle funzionalità quasi da top di gamma.

Oggettivamente parliamo di un telefono che sembra di fascia media, per le caratteristiche tecniche. Se costasse anche un 30% in più, non ci sarebbe stato nulla di strano. Ha una fotocamera principale ad altissima risoluzione e una ricarica incredibilmente veloce, e già per questo supera gran parte dei competitor.

Caratteristica vincente del telefono è il design. La maggior parte dei telefoni economici è relativamente spessa, difficile da tenere in una mano e rivestita di plastica.

Il Realme 8 Pro è sottile, facilmente impugnabile e ha un aspetto curatissimo, con un effetto testurizzato posteriore.

Come accennavo, questo è anche uno dei migliori smartphone economici per qualità della fotocamera. L’obiettivo principale offre l’incredibile risoluzione di 108 MP. Questo permette foto ad altissima risoluzione come pochi altri telefoni.

È disponibile una ricarica rapida da 50 W, che alimenta la batteria in un attimo e molto più veloce della maggior parte degli altri telefoni economici. La batteria è nella media, e con i 4500mAh garantisce una classica giornata piena.

Questi punti positivi evidenziano tutti i modi in cui Realme 8 Pro batte la concorrenza, mentre abbina alcuni telefoni con prezzi simili in altri modi: la sua potenza di elaborazione e il display sono tutti alla pari con i concorrenti. Non ci sono parti in cui questo telefono è significativamente più debole dei suoi concorrenti.

Ottima anche la parte delle performance. Il Realme 8 Pro offre un luminoso display AMOLED da 6,4 pollici con risoluzione Full HD + e scanner di impronte digitali in-display. È inoltre alimentato dal potente processore Qualcomm Snapdragon 720G e le combinazioni di RAM e archiviazione rimangono invariate anche con 6 GB o 8 GB di RAM, affiancati ai 128 GB di spazio di archiviazione UFS 2.1.

Qualche contro lo ha. Troviamo preinstallate parecchie applicazione Realme non disinstallabili, che io in generale non amo, ma non compromettono l’utilizzo del telefono.

Inoltre, per chi fosse interessato, non è presente il 5G, ma solo 4G.

Nel complesso? Per me resta uno di quei telefoni sotto i 300 euro che offre tanto, chiedendo davvero poco.

PRO

  • Dispositivo complessivamente potente
  • Buona durata della batteria
  • Ricarica super rapida
  • Display nitido Super AMOLED
  • Eccellente fotocamera, sia posteriore che anteriore

CONTRO

  • Bloatware preinstallato
  • Notifiche di spam
  • No 5G

Realme – 8 Pro – Prezzo: 269,00 euro


Smartphone 200 euro Xiaomi

12. Xiaomi – Redmi Note 10

Xiaomi Redmi Note 10 smartphone 200 euro
  • Display: 6,43’’ FHD Amoled
  • Chipset: Qualcomm Snapdragon 678 octa
  • Memoria archiviazione: 128GB
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 5000 mAh, ricarica da 33 W
  • Fotocamera: Tripla camera posteriore da 48 MP
  • Peso: 179 g

Il Redmi Note 10 Pro è uno smartphone smartphone sotto i 300 euro solido, nonostante una concorrenza agguerrita per un telefono economico in questa fascia.

Una delle serie di fascia media più popolari a livello globale, il Redmi Note, ha recentemente ottenuto un aggiornamento. Stiamo parlando del Redmi Note 10.

Se il Redmi Note 10 non ha alcune delle funzionalità premium di Redmi Note 10 Pro come la build Gorilla Glass 5, il pannello OLED da 120 Hz e una fotocamera principale da 108 MP, ha le sue ragioni per esistere. Per prima cosa è notevolmente più economico (buona segmentazione dei prezzi per conto di Xiaomi) ed è anche compatto, rispettando gli standard odierni. Lo schermo da 6,43 pollici attirerà sicuramente alcuni potenziali acquirenti alla ricerca di qualcosa di più portatile. È una scoperta rara di questi tempi.

A livello di batteria parliamo di uno smartphone molto solido, capace di superare abbondantemente la giornata. Anche i tempi di ricarica sono interessanti. In soli 30 minuti, il telefono raggiunge il 65% della sua carica, mentre una ricarica completa richiede circa 70 minuti.

Il SoC del telefono è accoppiato con 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Nel complesso lo Snapdragon 678 non presenta puntamenti e riesce a lavorare in maniera fluida anche nel caso di gaming.

Detto questo, il Redmi Note 10 offre diversi miglioramenti chiave rispetto al suo predecessore, il Redmi Note 9. Il luminoso pannello OLED, gli altoparlanti stereo, la certificazione IP53 e la ricarica veloce, sono senza dubbio gli aggiornamenti più notevoli. Tuttavia, l’autofocus della fotocamera macro, la ricarica cablata inversa e il pannello frontale Gorilla Glass 5 sono andati persi lungo la strada.

Infine, ricordiamoci che lo Snapdragon 678 è un SoC abbastanza recente, quindi ancora in grado di sostenere gli aggiornamenti, ma non certamente paragonabile agli Snapdragon 7 o 8.

Nel complesso, ritengo il Redmi Note 10 un eccellente tuttofare che offre alcune caratteristiche rare per il suo prezzo.

PRO

  • Ottimo design
  • Eccezionale durata della batteria, veloce da caricare.
  • Prestazioni affidabili senza surriscaldamento
  • Supporto dual SIM e microSD
  • Ottimo comparto fotografico

CONTRO

  • Performance a volte altalenanti
  • Altoparlanti non troppo potenti
  • Video limitato a 4K 30 fps

Xiaomi – Redmi Note 10 – Prezzo: 189,00 euro


Miglior smartphone sotto i 300 euro antiurto

13. Rugged – Blackview BV5100

rugged smartphone blackview bv5100
  • Display: 6,5’’ HD
  • Chipset: ARM Cortex-A25
  • Memoria archiviazione: 128GB
  • Memoria RAM: 4 GB
  • Batteria: 5580 mAh, ricarica da 10 W
  • Fotocamera: Doppia camera posteriore da 16 MP
  • Peso: 275 g

Mi viene chiesto davvero spesso consigli su smartphone capaci di resistere agli urti, ed è per questo che ho deciso di inserire un Rugged di Blackview.

Blackview BV5100 è uno smartphone Dual SIM con software Android 10, che ha un display da 5.7 pollici di ampiezza con 720 x 1440 pixel di risoluzione (HD+).

Si tratta di uno smartphone di fascia media ad alta resistenza (sia agli urti che all’acqua) dotato delle migliori specifiche per evitare incidenti o usarlo anche in ambienti di lavoro.

Troviamo un display da 5,7″ con risoluzione HD +, protetto da Corning Gorilla Glass 3, un vetro altamente resistente, che, combinato con i materiali resistenti utilizzati in questo modello, gli conferisce una classificazione IP68, rendendolo un modello robusto e resistente anche all’immersione in acqua.

Inoltre, per una cifra piuttosto contenuta, sono buone anche le prestazioni hardware. Troviamo un processore ARM Cortex-A25, uno dei processori di fascia media più fluidi, adatto anche al gaming moderato. A questo è affiancato uno slot da 4 GB di RAM e una capacità di archiviazione di 128 GB, che è possibile espandere con il suo slot per schede SD.

Ha anche un chip NFC all’interno in modo da poter fare acquisti e una batteria da 5580 mAh, che garantisce un’autonomia che sfiora i 2 giorni.

La fotocamera non è certamente tra le più potenti in circolazioni, ma d’altra parte questo smartphone non è pensato per le foto, quanto più ad evitare di rompersi accidentalmente.

Convincente sia dal lato software che hardware, con una protezione solida sia dalle cadute che dall’immersione in acqua. Se cerchiamo uno smartphone destinato a durare anni, questo lo è più di tutti!

PRO

  • Certificato IP68 antipolvere e impermeabile
  • Gorilla Glass 3 molto resistente
  • Il massimo contro gli urti e cadute
  • Ottima batteria

CONTRO

  • Comprato fotografico mediocre
  • Display non molto luminoso

Rugged – Blackview BV5100 – Prezzo: 199,00 euro


Miglior smartphone sotto i 200 euro da gaming

14. POCO – X3 Pro

poco x3 pro smartphone 150 euro
  • Display: 6,67’’ FHD Amoled
  • Chipset: Qualcomm SnapdragonTM 860
  • Memoria archiviazione: 128GB
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 5160 mAh, ricarica da 33 W
  • Fotocamera: Tripla camera posteriore da 48 MP
  • Peso: 215 g

Lo Xiaomi Poco X3 Pro è un telefono che spinge ancora più in alto le performance, pur rimanendo nella soglia degli smartphone entry level.

Possiede un processore molto migliore del Poco X3 NFC, suo “cugino”. Non a caso è uno dei migliori telefoni da gaming, capace di andare perfettamente con Fortnite / CoD / o qualsiasi altro gioco anche a grafiche impegnative.

Tuttavia, per alcuni aspetti il Poco X3 NFC è migliore. La sua fotocamera è superiore, e non solo perché ha più pixel, 64MP rispetto ai 48MP del Poco X3 Pro. Il Pro tende a sbavare i dettagli più piccoli e mostra un contrasto dei toni medi più scarso rispetto ai migliori di questa classe.

È una fotocamera scadente? No, ma esiste di meglio.

D’altra parte, è presente un eccellente chipset Snapdragon 860 che rende questo telefono veramente fluido.

Lo schermo a 120 Hz dello Xiaomi Poco X3 Pro è stupendo, la durata della batteria è eccellente sfiorando le due giornate e non ci sono problemi di prestazioni di base in Android.

Ottimi anche i tempi di ricarica. Il Poco X3 Pro viene fornito con un caricabatterie da 33 W che porta il telefono da scarico al 59% di batteria in 30 minuti. O al 100% in 59 minuti.

Se cerchiamo un telefono economico adatto a giocare, con una durata della batteria superiore, e con una potenza di calcolo fuori dalla media, è lo smartphone entry level da scegliere.

Non è piccolo, né il top dal punto di vista delle fotografie. La scelta è nostra!

PRO

  • Prestazioni ottime, compreso gaming
  • Buona durata della batteria
  • Ottimo schermo a 120 Hz

CONTRO

  • Fotocamera relativamente debole
  • No 5G
  • Un po’ pesante

POCO – X3 Pro – Prezzo: 198,00 euro


Miglior smartphone 150 euro Samsung

15. Samsung – Galaxy A21s

smartphone sotto 200 euro galaxy a21s
  • Display: 6,5’’ HD
  • Chipset: Exynos 850 octa
  • Memoria archiviazione: 32 GB
  • Memoria RAM: 3 GB
  • Batteria: 5000 mAh, ricarica da 15 W
  • Fotocamera: Tripla camera posteriore da 13 MP
  • Peso: 193 g

Per chi cerca uno smartphone economico, ma comunque affidabile, il Galaxy A21 è senza dubbio una delle scelte più interessanti.

Iniziamo dal processore, Exynos 850 octa core, che è affiancato a 3GB di Ram. Il tutto è combinato con 32 GB di memoria interna. I 32 GB, non sono così tanti, quindi facciamo attenzione a questo aspetto. Con questo in mente, una scheda SD esterna è essenziale se è necessario archiviare file di grandi dimensioni.

Certo, potrebbero verificarsi ritardi occasionali nelle applicazioni più pesanti, ma tutto sommato è un ottimo compromesso per un utilizzo normale. Non è lo smartphone da scegliere per giocare con una configurazione elevata, ma riuscirà comunque a far funzionare le app anche recenti.

Sia chiaro, se cerchi uno smartphone potente per gaming o app pesanti, questo dispositivo non fa per te.

Il dispositivo apre le porte a diverse funzionalità interessanti con Android 10. La navigazione, così come le animazioni dell’interfaccia utente, sono molto fluide e intuitive. Alcuni bloatware sono preinstallati da Samsung, ma si possono rimuovere.

Quando rivolgiamo la nostra attenzione alla parte fotografica, rimaniamo stupiti, infatti la fotocamera viene fornita con un set di triple fotocamere da 48 MP.

La fotocamera da selfie da 5 MP è posizionata in una tacca a V. Farà il suo lavoro in maniera piuttosto semplice. Troviamo l’opzione di sblocco facciale così come è presente un lettore di impronte digitali posteriore.

Tutto sommato, parliamo di uno smartphone Samsung che non eccede in nessuna caratteristica, ma svolge comunque qualsiasi compito.

È uno smartphone da 150 euro (che a volte si trova anche a meno in offerta), dunque non è progettato per compiti troppo gravosi. Se cerchiamo uno smartphone dignitoso, ma a budget contenuto, questo Samsung saprà dire la sua.

PRO

  • Discreto rapporto qualità prezzo
  • Buona batteria da 5000 mAh
  • Discreta fotocamera per il prezzo
  • Sblocco facciale

CONTRO

  • Solo 32 GB di memoria interna
  • Scarse prestazioni di gioco

Samsung – Galaxy A21s – Prezzo: 149,00 euro


Domande Frequenti

➤ Qual è il migliore smartphone da 300 euro?

Definirne uno specifico sarebbe sbagliato, perché ritengo che dipenda dall’uso che ne dobbiamo fare. Tuttavia, come mostrato in elenco, fra gli smartphone sotto i 300 euro il Galaxy A e lo Xiaomi Mi sono tra i più interessanti per rapporto qualità prezzo.

➤ Quanta RAM e ROM aspettarsi su uno smartphone da 300 euro?

Al giorno d’oggi una RAM da 4 GB e uno spazio di archiviazione da 64 GB sono lo “standard” a queste cifre. In realtà, come abbiamo visto, troviamo diverse soluzioni che superano tranquillamente tali caratteristiche, e non è raro imbattersi in 6GB di RAM e 128 GB di memoria in smartphone da 300 euro.

➤ Che foto mi devo aspettare da uno smartphone da 300 euro?

In questo caso il risultato dipende moltissimo dal dispositivo. La quantità di Megapixel riportata in scheda è sicuramente una buona indicazione, ma luminosità, autofocus, messa a fuoco in movimento sono aspetti che dipendono anche dalla configurazione degli obiettivi e dal software dello smartphone stesso.
Detto questo, abbiamo evidenziato alcuni degli smartphone sotto i 300 euro di spicco in questo senso, oltre ad aver visto alcuni “mostri” con fotocamere da ben 108 megapixel!

➤ Quanto mi devo aspettare che duri uno smartphone 300 euro?

Uno smartphone sotto i 300 euro con buone caratteristiche hardware, può superare tranquillamente 3 anni. In alcuni casi, non mi stupirei di vedere gli stessi smartphone ben funzionanti anche fra 4-5 anni (aggiornamenti software permettendo).

➤ Molti smartphone sotto i 300 euro non hanno il 5G: è un problema?

No. È vero che il 5G è una tecnologia superiore e permette connessioni migliori e più rapide, ma almeno a breve non giustifica un prezzo più alto per uno smartphone.

➤ Durata batteria: quanto dura la batteria di un telefono da 300 euro?

Esistono 3 fattori da considerare: capacità della batteria, dimensioni del display e software (SO) utilizzato. A grandi linee, uno smartphone con display da 6’’ avrà un’autonomia di un giorno con 4000mAh, mentre in alcuni casi può sfiorare i due giorni con 5500mAh. La differenza dipende appunto da come il software utilizza le risorse (soprattutto in background).

➤ C’è da fidarsi nel comprare un telefono online?

Dipende dal sito. Acquistando su Amazon, è quest’ultima che si fa carico di qualsiasi problema e offre il rimborso o la sostituzione per i primi 2 anni dall’acquisto.

Ecco dunque quali ritengo i migliori smartphone sotto i 300 euro per ogni esigenza!

Aggiorno regolarmente la classifica, quindi troverai sempre dei nuovi dispositivi!

Come sempre, in caso di domande o se vuoi confrontarti mi trovi a disposizione nei commenti.

Alla prossima!

Matteo
Ciao! Sono Matteo e mi occupo di informatica per passione e professione. Ho un negozio di informatica da diversi anni in provincia di Modena e mi occupo sia di vendita prodotti che assistenza tecnica. Ho iniziato a lavorare su Techplaza per hobby, ma il rapporto coi lettori lo ha reso ormai un progetto che amo come e quanto il mio lavoro. Mi fanno sempre piacere le domande sotto ai miei articoli, perchè vuol dire che scrivo cose interessanti (spero). Dunque se non sono stato chiaro in qualcosa... chiedimi pure!

Ti potrebbe interessare

6 COMMENTS

Commenti
Notify of
guest
6 Commenti
Più votati
Nuovi Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe
Giuseppe
2 months ago

Ciao mi chiamo Giuseppe e vorrei sostituire il mio p10 plus con uno smartphone Android con una buona fotocamera e video, non mi interessano giochi e altre cose, uso solo i social e fotocamera. Grazie per il consiglio che mi darai, io ho individuatocone da classifica A52, mi 1q lite e real me 8 pro a prezzi sotto i 300 euro.

Gabriele
Gabriele
1 month ago

Ciao Matteo, sono Gabriele, fino ad ora ho utilizzato telefoni da budget 100/150€ e ovviamente ho sofferto la poca ram e il poco spazio di archiviazione, utilizzandoli principalmente per gaming e app di messaggistica. Tra questi telefoni nella classifica cosa mi consiglieresti di più? Il fattore foto non mi importa più di tanto, grazie in anticipo!

Gabriele
Gabriele
1 month ago
Reply to  Matteo

Grazie per la risposta Matteo! Momentaneamente ero indeciso tra xiaomi mi 11 lite 4g e redmi note 10 pro, ora controllo il poco x3 pro e confronto! Grazie ancora, Gabriele

Dubbi? Cerca qui!

Da non perdere