Smartphone 150 / 200 euro: i 10 TOP che dureranno ANNI

La fascia di prezzo degli smartphone 200 euro è quella più gettonata in assoluto.

Personalmente in negozio mi capita di venderne anche diverse decine in un giorno, parliamo di tutti smartphone sotto i 200 euro.

Il problema, se così lo vogliamo chiamare, di questo settore è che la velocità di rinnovo dei dispositivi in questa fascia di prezzo è disarmante.

Uno smartphone 200 euro di oggi, entro 1-2 anni spesso è da cambiare. A volte per problemi hardware (pensiamo ai tasti a pressione che hanno problemi), ma più spesso è il comparto software, che fa fatica a reggere delle applicazioni sempre più potenti.

Ti potrebbe interessare –> Smartphone sotto i 300 euro: i TOP per qualità/prezzo

È un caso?

Naturalmente no.

Tutte le aziende di elettronica sanno che tali dispositivi devono avere un tempo di vita poco superiore alla classica garanzia di due anni (che poi dipende da Paese a Paese, ma in media il tempo di vita previsto per un dispositivo in questa fascia, e settore, è intorno ai 2 anni e mezzo).

Ma è possibile trovare degli smartphone fino a 200 euro che possano resistere alla prova del tempo?

Sì. Con una corretta analisi delle caratteristiche hardware, e software, dello smartphone sotto i 200 euro, è possibile prevedere la durata massima del dispositivo!

Ed è quello che faccio, regolarmente, in questo articolo.

N.B: con la crisi dei Chip io stesso in negozio ne sto vedendo di tutti i colori sui prezzi. Per questo in classifica aggiorno manualmente i prezzi in questo modo:

1) I link rimandano esclusivamente ad Amazon (perchè ha molti fornitori, e solitamente prezzi contenuti).
2) Il prezzo che vedrai è il prezzo medio degli ultimi 12 mesi. Ti servirà per capire se al momento del TUO acquisto il prezzo che stai pagando è ragionevole o no! (Sotto Natale ho visto aumenti anche del 100%…).

Nella classifica di questo post tengo traccia dei migliori smartphone sotto i 200 euro del momento, in un elenco SEMPRE aggiornato!

In particolare, oggi vedremo:

  1. Le caratteristiche chiave da cercare in uno smartphone da 200 euro di oggi
  2. I migliori smartphone fino a 200 euro…che resisteranno davvero alla prova del tempo (anche 5 anni)!

Iniziamo!

Smartphone 150 e 200 euro: le caratteristiche da cercare

Sistema Operativo

Il Sistema Operativo di uno smartphone è l’interfaccia con cui ci interfacciamo con lo smartphone stesso.

Fondamentalmente esistono 2 sistemi operativi per smartphone, ovvero Android e iOS. Entrambi hanno pregi e difetti.

Possedere un iPhone, che utilizza il sistema iOS, è un’esperienza definita generalmente più semplice. C’è meno a cui pensare, perché si tratta di un sistema operativo pensato per essere di immediato utilizzo e costantemente aggiornato alle novità nel campo delle app.

miglior iphone economico iphone SE

Usare un dispositivo Android per alcuni è più “complicato”, anche se ultimamente si sta semplificando sempre di più. Allo stesso tempo offre più scelta: scelta di quanto si desidera spendere, scelta di funzionalità hardware e software e scelta di come organizzare e personalizzare la propria esperienza.

In una fascia di prezzo come quella dei telefoni da 200 euro, la scelta sul nuovo è per forza di cose vincolata ad Android.

iOS, sistema Apple, può comunque essere disponibile su alcuni iPhone ricondizionati. Vedremo più avanti quali.

Connettività Internet

La connettività Internet è fondamentalmente il modo in cui connetti il tuo dispositivo a una connessione Internet. Alcune delle bande di frequenza ben note sono 3G, 4G e 5G.

Alcuni smartphone sono dotati di una funzionalità nota come “5G”. Sono sicuro che alcuni di noi hanno sentito dire che il “5G è il futuro degli smartphone“.

copertura smartphone 5G italiana
Copertura 5G 2021

Ed è vero. Tutavia il 5G non sarà completamente implementato per almeno ancora un paio di anni. Il 4G è disponibile praticamente su tutti gli smartphone in questo momento.

D’altra parte, i telefoni compatibili con 5G offrono velocità migliori rispetto ai telefoni 4G anche se stai utilizzando la rete 4G LTE sul tuo dispositivo.

Io personalmente penso che, per ora, il 5G sia più un metodo per far pagare di più uno smartphone, piuttosto che un vero valore aggiunto.

Tuttavia il 5G è presente in alcuni smartphone sotto i 200 euro, quindi lo troveremo in elenco. Il mio consiglio, tuttavia, è di non valutare il cellulare solo in base a quello, anzi.

Processore

Il processore del tuo smartphone, noto anche come chipset o SoC, è un componente che controlla tutto ciò che accade nello smartphone garantendo che funzioni correttamente. Consideralo come il cervello dello smartphone.

I processori elaborano tutto ciò che facciamo su uno smartphone, con velocità simili a un battito di ciglia. Svolge ogni singola attività in modo così rapido ed efficiente. Non ci rendiamo nemmeno conto che qualcosa sta prendendo i comandi per noi, elaborandoli ed eseguendoli alla velocità della luce. Quindi, è importante scegliere un buon processore.

Alcuni dei marchi popolari per il processore sono Qualcomm Snapdragon, Apple Bionic, MediaTek Helio e Samsung Exynos.

Se utilizzi il telefono solo per chiamare, inviare messaggi di testo, social media o guardare video, il processore non sarà un grosso problema.

Per questo, quando siamo in cerca di uno smartphone sotto i 200 euro, non possiamo aspettarci dei processori e delle prestazioni enormemente potenti.

È giusto comunque sapere che i processori di fascia alta solitamente sono i Qualcomm (nel caso di un Android). I processori di fascia media includono la serie Snapdragon 700 , mentre gli 800 risultano in fascia alta.

RAM

La RAM è la memoria che fornisce l’accesso alla memoria temporanea delle applicazioni in esecuzione sullo schermo o in background. Pensala come una lavagna. Le informazioni scritte sulla lavagna sono presenti finché ne hai bisogno. Quando non ne hai più bisogno, la cancelli.

Maggiore è la RAM, più processi in simultanea lo smartphone riesce ad eseguire.

La RAM deve contenere i dati per funzionare sullo smartphone come un’applicazione. Molte app vengono eseguite in background come Facebook, Twitter, YouTube e così via. Devono essere eseguite in background solo per fornire funzionalità come l’invio di notifiche anche quando non si utilizza il telefono (cosa che, ricordiamolo, si può sempre disattivare!).

Bene, se utilizzi il telefono per attività comuni, come navigare sul Web e guardare video, 3-4 GB di RAM sono più che sufficienti.

Ma, se sei un utente esperto e un multi-tasker pesante (o anche se sei un giocatore), a mio parere è meglio optare per almeno 6 GB o più.

La RAM con l’ingresso degli smartphone cinesi ha visto di molto calare il prezzo, e non è difficile trovare smartphone 150 euro o da 200 euro con RAM anche molto elevate.

Tecnologia Display

Lo schermo di uno smartphone è un dispositivo di input e output. Possiamo dare input a uno smartphone toccando lo schermo stesso. Ecco perché lo schermo dello smartphone viene solitamente definito touchscreen. È anche un dispositivo di output perché mostra le informazioni in forma pittorica sullo schermo.

La mia raccomandazione per il tipo di schermo sarà per un display IPS-LCD o AMOLED. Entrambi i pannelli di visualizzazione sono ottimi e si trovano a buon prezzo. Tuttavia, AMOLED è superiore in termini di riproduzione del colore e luminosità rispetto all’LCD.

Un altro aspetto da considerare è la risoluzione dello schermo. Assicurati di acquistare uno smartphone con risoluzione Full HD (FHD), o Quad HD (QHD) e superiori. La differenza tra FHD, FHD + e QHD non è così grande e non sarà un problema.

Fotocamera

smartphone fotocamera
Esempio di componenti di una fotocamera di uno smartphone moderno

La fotocamera è diventata un aspetto cruciale in tutti gli smartphone.

In realtà è aumentata enormemente la potenza delle fotocamere nei cellulari moderni, compreso gli smartphone da 150 euro o 200 euro, quindi relativamente economici.

Naturalmente non tutti baseranno l’acquisto sulla fotocamera, ma è anche vero che a tutti, prima o poi, capiterà di usarla.

Non sempre un numero maggiore di megapixel è sinonimo di qualità delle foto, tuttavia è un buon punto di partenza.

L’ideale per uno smartphone fino a 200 euro è di cercare fotocamere con almeno 12 megapixel, che saranno già di buon livello. Dai 32 megapixel in avanti diventano fotocamere di alto livello.

Archiviazione

La memoria di sola lettura (ROM) è un tipo di supporto di archiviazione che memorizza in modo permanente i dati sul dispositivo elettronico.

Praticamente tutto ciò che memorizziamo sul nostro telefono consuma lo spazio di archiviazione.

smartphone sotto 200 euro galaxy a21s
Uno smartphone sotto i 200 euro spesso non offre archiviazione abbondante: cerchiamo però uno slot SD per espandere la memoria!

Per questo lo spazio di archiviazione è un parametro fondamentale. È vero che spesso si può espandere con una scheda SD, ma alcuni programmi non possono essere installati sulla scheda esterna, ma solo sulla memoria di archiviazione originale.

Per questo l’archiviazione deve essere possibilmente abbondante. Il mio punto di partenza, per uno smartphone da 150 euro è 32 GB di archiviazione. Per uno smartphone da 200 euro cercherei almeno 64 GB.

Batteria e ricarica

A differenza di qualche anno fa, la batteria è un componente che non si può sostituire negli smartphone moderni (ed è uno dei componenti che più caratterizzano la vita e il ricambio dello smartphone…).

Gli smartphone moderni possono durare dalle 6 alle 20 ore di uso continuo. L’enorme differenza dipende sia dalla potenza della batteria, che dalla qualità del comparto software, che non deve disperdere energia.

Notiamo anche che la potenza di ricarica è importante: una potenza di ricarica da 10W impiegherà 3-4 ore per ricaricare una batteria da 5000 mA, mentre una potenza di oltre 30W impiegherà poco più di un terzo del tempo (la riduzione dei tempi di ricarica non è perfettamente lineare, ma in ogni caso più è alta la potenza di ricarica, minore è il tempo totale di ricarica!).

Il mio consiglio per uno smartphone sotto i 200 euro è di cercare telefoni con almeno 4000 mAh per assicurarti di non dover caricare il telefono più di una volta al giorno.

Bene, queste sono le caratteristiche più importanti da considerare nella scelta di uno smartphone sotto i 200 euro

Adesso è il momento di scoprire i migliori telefoni sotto i 200 euro del momento, con tanto di spiegazione.

Vediamoli!

Smartphone sotto i 200 euro: CLASSIFICA [Aggiornata]

Miglior Smartphone 200 euro

1. Realme – 8 Pro

redme realme 8 pro smartphone 200 euro
  • Display: 6,4’’ FHD Amoled
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 720G
  • Memoria archiviazione: 128GB
  • Memoria RAM: 8 GB
  • Batteria: 4500 mAh, ricarica rapida da 50 W
  • Fotocamera: Quad camera posteriore da 108 MPx
  • Peso: 176 g

Se siamo degli amanti della fotografia, e cerchiamo uno smartphone da 200 euro circa, allora lo sbarco dei Realme Pro è una vera benedizione.

Realme Pro 8 è uno smartphone definibile ancora abbastanza economico, ma dalle funzionalità quasi da top di gamma.

Oggettivamente parliamo di un telefono che sembra di fascia media, per le caratteristiche tecniche. Se costasse anche un 30% in più, non ci sarebbe stato nulla di strano. Ha una fotocamera principale ad altissima risoluzione e una ricarica incredibilmente veloce, e già per questo supera gran parte dei competitor.

Caratteristica vincente del telefono è il design. La maggior parte dei telefoni sui 200 euro è relativamente spessa, difficile da tenere in una mano e rivestita di plastica.

Il Realme 8 Pro è sottile, facilmente impugnabile e ha un aspetto curatissimo, con un effetto testurizzato posteriore.

Come accennavo, questo è anche uno dei migliori smartphone economici per qualità della fotocamera. L’obiettivo principale offre l’incredibile risoluzione di 108 MP. Questo permette foto ad altissima risoluzione come pochi altri telefoni.

È disponibile una ricarica rapida da 50 W, che alimenta la batteria in un attimo e molto più veloce della maggior parte degli altri telefoni economici. La batteria è nella media, e con i 4500mAh garantisce una classica giornata piena.

Questi punti positivi evidenziano tutti i modi in cui Realme 8 Pro batte la concorrenza, mentre abbina alcuni telefoni con prezzi simili in altri modi: la sua potenza di elaborazione e il display sono tutti alla pari con i concorrenti. Non ci sono parti in cui questo telefono è significativamente più debole dei suoi concorrenti.

Ottima anche la parte delle performance. Il Realme 8 Pro offre un luminoso display AMOLED da 6,4 pollici con risoluzione Full HD + e scanner di impronte digitali in-display. È inoltre alimentato dal potente processore Qualcomm Snapdragon 720G e le combinazioni di RAM e archiviazione rimangono invariate anche con 6 GB o 8 GB di RAM, affiancati ai 128 GB di spazio di archiviazione UFS 2.1.

Qualche contro lo ha. Troviamo preinstallate parecchie applicazione Realme non disinstallabili, che io in generale non amo, ma non compromettono l’utilizzo del telefono. Inoltre, per chi fosse interessato, non è presente il 5G, ma solo 4G.

Vero, costa leggermente sopra i 200 euro. Ma nel complesso per me resta uno di quei telefoni che offre tanto, chiedendo davvero poco.

PRO

  • Dispositivo complessivamente potente
  • Buona durata della batteria
  • Ricarica super rapida
  • Display nitido Super AMOLED
  • Eccellente fotocamera, sia posteriore che anteriore

CONTRO

  • Bloatware preinstallato
  • Notifiche di spam
  • No 5G

Realme – 8 Pro – Prezzo: 269,00 euro


Miglior smartphone sotto i 200 euro (se in offerta)

2. POCO – X3 Pro

  • Display: 6,67’’ FHD Amoled
  • Processore: Qualcomm SnapdragonTM 860
  • Memoria archiviazione: 256GB
  • Memoria RAM: 8 GB
  • Batteria: 5160 mAh, ricarica da 33 W
  • Fotocamera: Tripla camera posteriore da 48 MP
  • Peso: 215 g

Lo Xiaomi Poco X3 Pro è un telefono che spinge ancora più in alto le performance, pur rimanendo nella soglia degli smartphone intorno ai 200 euro.

Possiede un processore potente, una RAM da top di gamma e una memoria di archiviazione gigantesca. Ma andiamo con ordine.

X3 Pro è un telefono da 300 euro, e con la scheda tecnica che si ritrova è più che giustificato. Tuttavia a volte si trova ad un prezzo intorno ai 200 euro, rendendolo un best buy.

A livello di chipset troviamo il potente Snapdragon 860 che rende questo telefono veramente fluido.

Lo schermo a 120 Hz dello Xiaomi Poco X3 Pro è stupendo, la durata della batteria è eccellente sfiorando le due giornate e non ci sono problemi di prestazioni di base in Android.

Ottimi anche i tempi di ricarica. Il Poco X3 Pro viene fornito con un caricabatterie da 33 W che porta il telefono da scarico al 59% di batteria in 30 minuti. O al 100% in 59 minuti.

Se cerchiamo un telefono adatto a giocare, con una durata della batteria superiore, e con una potenza di calcolo fuori dalla media, è lo smartphone intorno a 200 euro da scegliere.

Non è piccolo, né il top dal punto di vista delle fotografie.

Oggettivamente da quando è stata lanciata la versione da 8 GB di RAM e 256GB di ROM è diventato uno smartphone da sold out: quando in offerta intorno ai 250 euro, diventa un best buy assoluto (di listino costerebbe 299 euro).

PRO

  • Hardware eccezionale
  • Prestazioni ottime, compreso gaming
  • Buona durata della batteria
  • Ottimo schermo a 120 Hz

CONTRO

  • Fotocamera relativamente debole
  • No 5G
  • Un po’ pesante

POCO – X3 Pro – Prezzo: 249,00 euro


Miglior smartphone sotto i 200 euro

3. Xiaomi – Redmi Note 9T 5G

Xiaomi Redmi Note 9T 5G cellulare 200 euro
  • Display: 6,53’’ FHD+
  • Processore: MediaTek Dimensity 800U
  • Memoria archiviazione: 128 GB, slot microSD
  • Memoria RAM: 4 GB
  • Batteria: 5.000 mAh, ricarica rapida da 18 W
  • Fotocamera: Tripla telecamera posteriore da 48 MP
  • Peso: 199 g

Lo Xiaomi Redmi Note 9T è uno di quei dispositivi che consente agli utenti di aspettarsi funzionalità di alta qualità a un prezzo molto contenuto.

Parliamo di uno smartphone da 200 euro che offre un design impressionante. Il design del pannello posteriore è lucido ed elegante. Inoltre, il telefono è dotato della bellezza di 4 telecamere posteriori, in grado di offrire scatti di qualità davvero elevata. Nel complesso è in grado di fornire una sensazione elegante nelle mani.

Il display ha tecnologia LCD IPS da 6,53 pollici con risoluzione Full HD +. Inoltre, il gorilla glass 3 offre una resistenza avanzata ai danni allo schermo oltre che un rivestimento resistente all’acqua. Lo schermo anteriore ha un layout V-notch senza cornice, come qualsiasi altro smartphone standard.

Le performance sono di alto livello, pur con i limiti della RAM da 4 GB. Il telefono è in grado di lavorare in maniera rapida, senza puntamenti, ed in sintonia con l’ottimizzazione eccellente della batteria. Anche il processore Dimensity 800 di MediaTek non è trascurato: è un chipset abbastanza potente progettato per portare la connettività 5G a un pubblico più ampio.

Personalmente amo le batterie che durano a lungo, perché di qui a qualche anno so perfettamente che la batteria è l’aspetto che manda in crisi la maggior parte dei telefoni da 200 euro (ma anche i più costosi).

I 5000 mAh del Note 9T riescono a coprire un’intera giornata di normale utilizzo rimanendo sopra il 50%. Considerata la modalità di risparmio energetico che si attiva al 10%, il risultato è che questo è uno dei pochi smartphone da 200 euro che riesce anche a superare i 2 giorni di autnomia.

La fotocamera principale del Note 9T è abbastanza buona per un telefono – i risultati sono ancora migliori alla luce del giorno – e rispetta quello che ci si aspetta da una tripla camera da 48MP. Un ottimo risultato.

Nella parte anteriore c’è una fotocamera selfie perforata, che taglia un’apertura circolare attraverso lo schermo. È da 13 megapixel e può fornire selfie con risultati di ottimo livello.

Tutto sommato, il Redmi Note 9T rappresenta uno dei migliori rapporti qualità prezzo per uno smartphone sotto i 200 euro.

Stupendo lo schermo, stupendo il design (molto Premoium), ottima la fotocamera.

E i contro? Come tutti gli smartphone sotto un certo budget, il software a volte ha dei piccoli puntamenti. Per ottenere il massimo da questo telefono dovrai armeggiare un po’ per far funzionare al meglio alcune app.

Sono problemi che compromettono il risultato finale? No, a mio parere resta un dispositivo che piacerà a molti.

PRO

  • Ampio schermo da 6,53 pollici con risoluzione 1080p
  • Design eccellente
  • Durata della batteria eccellente: fino a 2 giorni!
  • Compatibile con connessione 5G
  • Ottime prestazioni della fotocamera principale

CONTRO

  • Lag occasionali dell’interfaccia utente

Xiaomi – Redmi Note 9T 5G – Prezzo: 200,00 euro


Miglior smartphone 200 euro Samsung

4. Samsung – Galaxy M32

samsung galaxy m12 telefono sotto 200 euro
  • Display: 6,5’’ HD
  • Processore: Mediatek Helio G80 Octacore
  • Memoria archiviazione: 128 GB
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 5000 mAh, ricarica da 15 W
  • Fotocamera: Quad camera posteriore da 64 MP
  • Peso: 180 g

Per chi cerca uno smartphone economico, ma comunque affidabile, il Galaxy M12 è senza dubbio una delle scelte più interessanti.

Iniziamo dal processore, Exynos 850 octa core, che è affiancato a 6 GB di Ram. Il tutto è combinato con 128 GB di memoria interna.

Considerate le recenti proposte di Samsung che a questo prezzo offrivano anche meno della metà delle prestazioni hardware, è un livello ragguardevole.

Personalmente credo che esistano smartphone più potenti allo stesso prezzo, ma tutto sommato è un ottimo compromesso per chi cerca l’interfaccia (o l’affidabilità) firmata Samsung.

Non è lo smartphone da scegliere per giocare con una configurazione elevata, ma riuscirà comunque a far funzionare le app anche recenti.

Il dispositivo apre le porte a diverse funzionalità interessanti con Android 10. La navigazione, così come le animazioni dell’interfaccia utente, sono molto fluide e intuitive. Alcuni bloatware sono preinstallati da Samsung, ma si possono rimuovere.

Quando rivolgiamo la nostra attenzione alla parte fotografica, rimaniamo stupiti, infatti la fotocamera viene fornita con un set di Quattro fotocamere la cui maggiore è da 64 MP.

La fotocamera da selfie da 5 MP è posizionata in una tacca a V. Farà il suo lavoro in maniera piuttosto semplice. Sul fianco destro c’è il sensore di impronte digitali che offre un metodo di sblocco sicuro e sufficientemente rapido.

Tutto sommato, parliamo di uno smartphone Samsung che come sempre è leggermente sovrapprezzato (il brand si paga), ma che è tra i migliori in assoluto per rapporto qualità prezzo fra le innumerevoli offerte Samsung.

Se cerchiamo uno smartphone Samsung da circa 200 euro e di discreto livello, questa è certamente una delle soluzioni migliori.

PRO

  • Buon hardware complessivo
  • Buona batteria da 5000 mAh
  • Sblocco facciale

CONTRO

  • Prestazioni con qualche limite

Samsung – Galaxy M12 – Prezzo: 239,00 euro


Miglior smartphone 200 euro Oppo

5. Oppo – A74 Prism

oppo a74 smartphone 200 euro
  • Display: 6,43’’ HD
  • Processore: Snapdragon 662 Octacore
  • Memoria archiviazione: 128GB
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 5000 mAh, ricarica da 30 W
  • Fotocamera: Tripla camera posteriore da 48 MP
  • Peso: 175 g

Oppo sta rilasciando smartphone di fascia media davvero impressionati considerato il rapporto qualità prezzo.

Oppo A74 non fa eccezione.

Con un processore Snapdragon 662 Octacore non può definirsi il più potente fra gli smartphone, ma affiancato ai ben 128 GB di ROM e 6 GB di RAM, ecco che acquista tutto un altro sapore.

Troviamo un display da 6,4″ con tecnologia AMOLED FHD+.

Per la sicurezza dei dati contenuti dallo smartphone Oppo punta sulla tecnologia In-Display Fingerprint Unlock. Questa riesce benissimo nel suo compito. Inoltre lo sblocco dello schermo avviene rapidamente e con una precisione impressionante.

Lo smartphone viene rivenduto con interfaccia grafica ColorOS 11.1. Basato a sua volta su sistema operativo Android 11. Si tratta di un sistema sempre più avanzato, in grado di rendere ancora più smart la quotidianità. Ottima la modalità Blocco App che consente di tenere al sicure le info del telefono.

Bene la fotocamera da 48 Mp. Si tratta di una camera composta da sei lenti. Con apertura focale pari a f/1.7 ed un FOV 79°. Le fotografie sono nitide e ben saturate, anche in assenza di luce.

Convincente sia dal lato software che hardware, Oppo propone uno smartphone di fascia media assolutamente convincente. Particolarmente leggero e apprezzato da chi non ama prodotti pesanti!

PRO

  • Ottimo hardware per il prezzo
  • Più leggero della media
  • Ottima batteria

CONTRO

  • Non il più potente

Oppo – A74 Prism – Prezzo: 219,00 euro


Miglior smartphone sotto i 200 euro Samsung

6. Samsung – Galaxy A12

telefono 200 euro samsung galaxy a12
  • Display: 6,5’’ HD+
  • Processore: MediaTek Helio P35 (MT6765)
  • Memoria archiviazione: 128GB, slot microSD
  • Memoria RAM: 4 GB
  • Batteria: 5.000 mAh, ricarica rapida da 15 W
  • Fotocamera: Quad camera posteriore da 48 MP
  • Peso: 205 g

Samsung ha prestato molta attenzione ai telefoni di fascia media per guadagnare quote di mercato. Con questo in mente, la società ha messo in commercio un telefono da 200 euro, lo Samsung Galaxy A12.

Uno dei più grandi aggiornamenti è la configurazione quadrupla fotocamera da 48 MP, incluso un obiettivo macro che mancava dal modello precedente. Inoltre, ora non vedrai alcun lettore di impronte digitali sul retro, poiché il lettore di impronte digitali montato lateralmente.

Venduto in tre colori, il Galaxy A12 si distingue nel design. Infatti la plastica con una finitura opaca aderente, dona una sensazione confortevole e Premium in mano. Inoltre, la batteria da 5000 mAh rende il dispositivo leggermente robusto, con un peso di 205 g.

Diamo un’occhiata alle specifiche dello schermo, dove il team Samsung ha optato per 6,5 pollici con schermo LCD TFT HD. Personalmente avrei preferito un display IPS o AMOLED, poiché gli angoli di visualizzazione sono molto bassi su qualsiasi dispositivo TFT.

Per quanto riguarda le prestazioni, l’A12 è progettato per equipaggiare il SoC Mediatek Helio P35, adatto a prestazioni medie, affiancato ai 4 GB di RAM. Sebbene le animazioni e le transizioni dell’interfaccia utente siano veloci e senza ritardi, se vuoi giocare su un A12, fai in modo che il PowerVR GE8320 si occupi del lavoro della GPU. Ma è meglio non aspettarsi giochi grafici molto intensi con la GPU limitata a 680 MHz.

Le configurazioni in realtà sono diverse: 3 GB / 32 GB, 4 GB / 64 GB e, infine quella che consiglio io, 4 GB / 128 GB. Vale la pena ricordare che l’A12 supporta una scheda SD esterna per ulteriore spazio di archiviazione.

Buono il comparto della fotocamera. Sotto il “cofano”, troviamo una fotocamera principale da 48 MP, un obiettivo ultragrandangolare da 5 MP per integrare un campo visivo più ampio in un singolo fotogramma e due sensori da 2 MP per aumentare la potenza della fotocamera. Frontalmente, è presente un obiettivo standard da 8 MP.

Per concludere, questo penso sia tra i migliori cellulari sotto i 200 euro di Samsung. Sotto alcuni aspetti non è potente come altre controparti cinesi, ma sinceramente Samsung ha fatto enormi passi avanti per avvicinarsi alla concorrenza.

Se qualche anno fa la casa coreana proponeva hardware nemmeno avvicinabili ai concorrenti cinesi (a parità di prezzo), oggi invece sono più che paragonabili. Naturalmente, si paga in parte il brand, che resta Samsung.

PRO

  • Ottima configurazione quad-camera da 48 MP
  • Ricarica rapida da 15 W
  • Batteria da 5000 mAh di buona durata
  • Supporto per scheda Micro SD dedicata
  • Lettore di impronte digitali montato lateralmente

CONTRO

  • Alcuni puntamenti nell’uso per gaming
  • Senza protezione Gorilla Glass
  • Display HD+

Samsung – Galaxy A12 – Prezzo: 179,00 euro


Smartphone 200 euro Xiaomi

7. Xiaomi – Redmi Note 10

Xiaomi Redmi Note 10 smartphone 200 euro
  • Display: 6,43’’ FHD Amoled
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 678 octa
  • Memoria archiviazione: 128GB
  • Memoria RAM: 6 GB
  • Batteria: 5000 mAh, ricarica da 33 W
  • Fotocamera: Tripla camera posteriore da 48 MP
  • Peso: 178 g

Il Redmi Note 10 Pro è uno smartphone molto solido, nonostante una concorrenza agguerrita per un telefono da 200 euro.

Una delle serie di fascia media più popolari a livello globale, il Redmi Note, ha recentemente ottenuto un aggiornamento. Stiamo parlando del Redmi Note 10.

Se il Redmi Note 10 non ha alcune delle funzionalità premium di Redmi Note 10 Pro come la build Gorilla Glass 5, il pannello OLED da 120 Hz e una fotocamera principale da 108 MP, ha le sue ragioni per esistere. Per prima cosa è notevolmente più economico (buona segmentazione dei prezzi per conto di Xiaomi) ed è anche compatto, rispettando gli standard odierni. Lo schermo da 6,43 pollici attirerà sicuramente alcuni potenziali acquirenti alla ricerca di qualcosa di più portatile. È una scoperta rara di questi tempi.

A livello di batteria parliamo di uno smartphone molto solido, capace di superare abbondantemente la giornata. Anche i tempi di ricarica sono interessanti. In soli 30 minuti, il telefono raggiunge il 65% della sua carica, mentre una ricarica completa richiede circa 70 minuti.

Il SoC del telefono è accoppiato con 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Nel complesso lo Snapdragon 678 non presenta puntamenti e riesce a lavorare in maniera fluida anche nel caso di gaming.

Detto questo, il Redmi Note 10 offre diversi miglioramenti chiave rispetto al suo predecessore, il Redmi Note 9. Il luminoso pannello OLED, gli altoparlanti stereo, la certificazione IP53 e la ricarica veloce, sono senza dubbio gli aggiornamenti più notevoli. Tuttavia, l’autofocus della fotocamera macro, la ricarica cablata inversa e il pannello frontale Gorilla Glass 5 sono andati persi lungo la strada. Inoltre, lo Snapdragon 678 è un SoC abbastanza recente, ma non sembra essere molto migliore del suo predecessore (Snapdragon 675).

Nel complesso, ritengo il Redmi Note 10 un eccellente tuttofare che offre alcune caratteristiche rare per il suo prezzo.

PRO

  • Ottimo design
  • Eccezionale durata della batteria, veloce da caricare.
  • Prestazioni affidabili senza surriscaldamento
  • Supporto dual SIM e microSD
  • Ottimo comparto fotografico

CONTRO

  • Performance a volte altalenanti
  • Altoparlanti non troppo potenti
  • Video limitato a 4K 30 fps

Xiaomi – Redmi Note 10 – Prezzo: 189,00 euro


Miglior smartphone Samsung economico

8. Samsung – Galaxy A02s

smartphone 150 euro samsung galaxy a02s
  • Display: 6,5’’ FHD Amoled
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 450 octa
  • Memoria archiviazione: 32 GB
  • Memoria RAM: 3 GB
  • Batteria: 5000 mAh, ricarica da 33 W
  • Fotocamera: Doppia camera posteriore da 13 MP
  • Peso: 183 g

Passiamo allo smartphone Samsung economico tra i più conosciuti (e venduti).

A differenza del SoC Snapdragon 439 del suo predecessore, la galassia A02s arriva con il chipset Snapdragon 450 che funziona abbastanza velocemente per la maggior parte degli utilizzi.

Poiché il Galaxy A02s è uno smartphone abbastanza economico, il fatto che abbia una custodia in plastica va bene.

Con il motivo a rombi leggermente sfalsato, Samsung ha fatto uno sforzo per fornire al dispositivo un aspetto decente. Anche la lavorazione è pulita, lo smartphone si sente bene in mano e la pressione sul retro non ha quasi alcun effetto sullo smartphone. Tuttavia, se si preme sullo schermo, è possibile visualizzarlo sul display.

Tutti gli smartphone Samsung di quest’anno offrono NFC per servizi di pagamento mobile e altre applicazioni. Questo è un vantaggio rispetto ai telefoni entry-level di OnePlus o realme. D’altra parte, i 32 GB di spazio di archiviazione sono piuttosto ridotti e, con i suoi 3 GB di RAM, il Galaxy A02s non sarà il top per le app particolarmente pesanti.

Tuttavia queste caratteristiche non sono insolite per questa fascia di prezzo.

È possibile espandere la memoria fino a 1 TB tramite microSD e inoltre inserire anche due schede SIM, poiché la scheda microSD ha il proprio slot. Tuttavia, il Galaxy A02s non include un sensore di impronte digitali.

Se sei in grado di ottenere delle immagini nitide dalla fotocamera da 13 Megapixel del Galaxy A02s è una questione di fortuna in una certa misura, poiché l’autofocus non è molto preciso e funziona abbastanza lentamente. Dunque lato fotografico, non è un telefono che mi sento di consigliare.

Lo Snapdragon 450 è già un SoC leggermente obsoleto per dispositivi entry-level con 8 core del processore e una velocità di clock massima di 1800 MHz. Di buono non affatica la batteria, che compre ampiamente un giorno e mezzo.

Sebbene sia sufficiente per una navigazione abbastanza fluida nel funzionamento quotidiano, non appena desideri eseguire più app contemporaneamente, noterai rapidamente i limiti del processore.

Non voglio demonizzare questo telefono in realtà.

Il Galaxy A02s offre anche ottime caratteristiche, come la precisione di localizzazione o il basso sviluppo di calore del suo case. Sebbene le prestazioni non siano davvero elevate, le caratteristiche complessive sono in linea con il prezzo

Nel complesso, il Galaxy A02s è un solido smartphone entry-level.

Se cerchiamo uno smartphone da 150 euro affidabile, firmato Samsung, è il dispositivo da scegliere. Va detto, tuttavia, che con qualche decina di euro in più si portano a casa prodotti ben più potenti.

PRO

  • Smartphone davvero economico
  • Buona batteria da 5000 mAh
  • Sblocco facciale
  • Ottima precisione di localizzazione

CONTRO

  • Solo 32 GB di memoria interna
  • Scarse prestazioni di gioco
  • Qualità media di foto e video

Samsung – Galaxy A02s – Prezzo: 149,90 euro


Smartphone sotto 200 euro antiurto

9. Dooge – S59 Pro Rugged

  • Display: 5,71’’ HD+
  • Processore: Mediatek Helio P22 2.0GHz
  • Memoria archiviazione: 128 GB
  • Memoria RAM: 4 GB
  • Batteria: 10050 mAh, ricarica da 24 W
  • Fotocamera: Quad camera posteriore da 16 MP
  • Peso: 285 g

In alcuni casi l’esigenza di uno smartphone sotto i 200 euro nasce dalla necessità di trovare un telefono semplicemente resistente.

In questi casi, uno smartphone Rugged è la soluzione perfetta. Parliamo di un telefono antiurto, impermeabile e con caratteristiche sufficienti da farlo sopravvivere agli aggiornamenti per parecchi anni.

Una delle prime cose si notano di questo smartphone rugged è la grossa dimensione. 285 grammi sono parecchi, giustificati dalla robustezza e dall’enorme capacità della batteria.

È uno smartphone dual-SIM, dotato anche di un pulsante extra completamente personalizzabile chiamato smart key. Può essere programmato per attivare un messaggio SOS, aprire qualsiasi app, registrare audio e altro ancora.

La qualità del display è buona, sopra la media. Troviamo un display LCD HD+ da 5,71 pollici con risoluzione 720 x 1520, frequenza di aggiornamento dello schermo di 90Hz e protezione Corning Gorilla Glass livello 5.

Onestamente le fotografie sono buone, senza eccedere in nessun campo. Non esiste una modalità notturna, quindi è ovvio che scattare foto di notte non darà grandi risultati.

Dooge dichiara che l’S59 Pro è progettato per essere uno smartphone antiurto, anticaduta e impermeabile. Ha diverse certificazioni, tra cui IP68 e quindi resistenza all’acqua e alla polvere, nonché la classificazione di livello militare MIL-STD-810G.

Passando alla durata della batteria, la gigantesca batteria da 10050 mAh dell’S59 Pro può durare tre giorni con una singola carica. Per ricaricare il telefono, tuttavia, sono necessarie almeno 4 ore.

Eccellente il tasto programmabile personalizzabile che a cui possiamo assegnare diverse funzioni con un clic, due clic o una pressione prolungata. È davvero utile per le situazioni di emergenza, puoi usarlo come pulsante SOS e avvisare automaticamente i contatti del tuo problema di sicurezza.

Insomma, se stiamo cercando uno smartphone sotto i 200 euro capace di resistere a tutto: pioggia, botte, graffi, immersioni… questo è il miglior Rugged per rapporto qualità prezzo che si possa trovare.

PRO

  • Antiurto, impermeabile, antigraffio
  • Gorilla Glass 5
  • Batteria fenomenale
  • Possibilità di personalizzare il tasto SOS

CONTRO

  • Piuttosto pesante
  • Qualche puntamento nelle app più pesanti

Dooge – S59 Pro Rugged – Prezzo: 189,00 euro


Miglior smartphone sotto 200 euro Apple

10. Apple – iPhone 8 (Ricondizionato)

smartphone apple iphone SE 8
  • Display: 4,7’’ LED-backlit IPS LCD
  • Processore: A11 Bionic chip
  • Memoria archiviazione: 164/128 GB
  • Memoria RAM: 2 GB
  • Batteria: 1821mAh, ricarica da 10 W
  • Fotocamera: Doppia camera posteriore da 12 MP
  • Peso: 148 g

Mi è stato chiesto se è possibile trovare un dispositivo Apple fra gli smartphone sotto i 200 euro.

La risposta è sì: non a caso l’iphone 8 nel 2021 era uno dei 3 smartphone Apple più utilizzati al Mondo.

Sia chiaro: per rimanere sui 200 euro dovremo scegliere iphone 8 ricondizionato, ma questo non dovrebbe essere un problema. Il “trucco” è acquistarlo su Amazon (che offre garanzia di rimborso se siamo insoddisfatti), e allo stesso tempo scegliere un venditore con diverse recensioni positive (almeno un centinaio). In questo modo si eviteranno sorprese, e si porterà a casa un dispositivo Apple ancora ben funzionante, ad un prezzo davvero stracciato.

So perfettamente che si tratta di uno smartphone di qualche anno, tuttavia è l’unico dispositivo Apple che mi sento di consigliare a questa cifra. Ma vale la pena comprarlo oggi?

In breve, sì, l’iPhone 8 può ancora valere l’acquisto oggi. Troviamo una fotocamera di alta qualità, una memoria solida, un tempo di ricarica rapido con la porta Lightning, l’opzione per la ricarica wireless e la compatibilità con l’ultimo sistema operativo iOS.

L’iPhone 8 di Apple non era nemmeno il telefono iOS top di gamma quando è uscito, ma è ancora una scelta robusta per funzionalità e velocità, con un pulsante home tradizionale che racchiude un sensore di impronte digitali Touch ID facile da usare. In breve, è potente come l’iPhone X a un costo notevolmente inferiore, il che è ancora impressionante anni dopo che entrambi i telefoni sono usciti.

Se da una parte resta un telefono ancora discretamente fluido, dall’altra va notato che il grande svantaggio rispetto alla concorrenza è la batteria.

Nei giorni di utilizzo più leggero, con poca musica in streaming o giochi, l’iPhone 8 può durare dalle 7:00 alle 23:00 se attivassimo la modalità a basso consumo quando raggiungiamo circa il 30%. Questo a causa dei 1821mAh (che vanno rapportati allo schermo, molto più piccolo delle controparti con 5000 mAh di batteria).

È evidente che stiamo parlando di uno smartphone con una tecnologia inferiore rispetto alle controparti uscite più recentemente.

Ma va anche detto che è l’unico dispositivo Apple che si può trovare come smartphone sotto i 200 euro. Per chi è un amante dei dispositivi iOS, resta una scelta ancora percorribile.

PRO

  • Particolarmente leggero e portatile
  • Doppia fotocamera
  • Processore fluido
  • Ricarica senza fili

CONTRO

  • Batteria non elevata
  • Hardware inferiore ai concorrenti
  • A questa cifra solo ricondizionato

Apple – iPhone 8 (Ricondizionato) – Prezzo: 196,00 euro


Domande frequenti

➤ Qual è il migliore smartphone sotto i 200 euro?

Dipende dall’uso che ne devi fare. Gli Xiaomi Remi Note che abbiamo visto sono tra i più potenti sul comparto hardware. I Samsung sono ritenuti leggermente più affidabili.

➤ Quanto è grande uno smartphone da 6 pollici?

Uno smartphone da 6 pollici ha una diagonale di 15,2 cm, ossia 13,28 cm di altezza e 7,47 cm di larghezza.
Uno smartphone da 6,67” (come il Realme 8 Pro, ad esempio) solitamente misura 16 cm x 7,4 cm x 0.8 cm di spessore.

➤ A cosa devo fare attenzione quando compro uno smartphone da 200 euro?

La prima cosa che ci “frega” è la memoria di archiviazione. Più è alta meglio è. Partirei da un minimo di 64GB. Ricordiamoci che sulle schede SD non possiamo installare certi programmi, quindi la memoria interna è fondamentale, soprattutto in uno smartphone entry level.

➤ Quanto mi devo aspettare che duri uno smartphone 200 euro?

Uno smartphone con buone caratteristiche hardware, se non lo facciamo volare eccessivamente per casa, può durare agevolmente 3 anni. Uno smartphone sotto i 150 euro solitamente è più debole, e destinato a durare circa 2 anni.

➤ Molti smartphone sotto i 200 euro non hanno il 5G: è importante?

No. È vero che il 5G è una tecnologia superiore e permette connessioni migliori e più rapide, ma almeno a breve non giustifica un prezzo più alto per uno smartphone.

➤ Smartphone 150 euro: cosa mi consigli?

A 150 euro opterei per il Samsung Galaxy che abbiamo visto in elenco. È essenziale, ma abbastanza affidabile da completare qualsiasi compito con sicurezza!

Ecco dunque quali ritengo i migliori smartphone sotto i 200 euro per ogni esigenza!

Aggiorno regolarmente la classifica, quindi troverai sempre dei nuovi dispositivi!

Come sempre, in caso di domande o se vuoi confrontarti mi trovi a disposizione nei commenti.

Alla prossima!

Matteo
Ciao! Sono Matteo e mi occupo di informatica per passione e professione. Ho un negozio di informatica da diversi anni in provincia di Modena e mi occupo sia di vendita prodotti che assistenza tecnica. Ho iniziato a lavorare su Techplaza per hobby, ma il rapporto coi lettori lo ha reso ormai un progetto che amo come e quanto il mio lavoro. Mi fanno sempre piacere le domande sotto ai miei articoli, perchè vuol dire che scrivo cose interessanti (spero). Dunque se non sono stato chiaro in qualcosa... chiedimi pure!

Ti potrebbe interessare

13 COMMENTS

Commenti
Notify of
guest
13 Commenti
Più votati
Nuovi Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments

Dubbi? Cerca qui!

Da non perdere