Soundbar TV: le 9 TOP 2021 [Classifica + Guida]

Qual è la migliore Soundbar TV in commercio? Quale la Top Soundbar economica? Quali le migliori per qualità prezzo? [Classifica]

Pochi di noi hanno idea dell’enorme differenza che può fare una Soundbar di qualità, rispetto all’impianto audio della Tv.

Il motivo è semplice. Una TV moderna deve essere sottile, per ragioni di design. Tale spazio permette la presenza di un altoparlante sottilissimo all’interno.

Un altoparlante per TV troppo sottile compromette seriamente la qualità audio, tanto che se stiamo guardando un film ad effetti speciali, magari su un televisore appena acquistato, ci accorgeremo subito come la qualità video sia ben superiore alla qualità audio.

Una buona Soundbar colma questa differenza. La qualità complessiva dell’esperienza audio-video sarà enormemente più coinvolgente, soprattutto per quanto riguarda bassi, effetti speciali, e dialoghi.

Ma fra le tantissime Soundbar, come e quale va scelta? Come nella nostra guida alla migliore Tv per qualità prezzo, oggi rispondiamo proprio a questi quesiti, infatti:

1) Capiremo COME scegliere una Soundbar, passando dalle caratteristiche davvero importanti

2) Vedremo le migliori Soundbar in commercio di oggi, in una classifica costantemente aggiornata

Pronti?

Migliore Soundbar: Sceglierla in 5 punti

Troviamo tantissime soundbar sul mercato in questo momento, e sebbene alcune siano eccellenti, altre non meritano quello che costano.

Per quanto riguarda le funzionalità, ogni soundbar è diversa e alcune caratteristiche comune vanno sempre valutate caso per caso. Per esempio, ci sono abbastanza ingressi HDMI per gestire tutti i tuoi dispositivi? Il Bluetooth per lo streaming è presente? Cosa e quanti sono il numero di canali necessario ad un suono di qualità?

Cerchiamo di capire brevemente cosa valutare al momento di una Soundbar capace di regalare un suono di qualità.

1) Cos’è una Soundbar

jbl 5.1 altoparlanti soundbar tv -

Una soundbar è un tipo di altoparlante che proietta l’audio da un involucro contenete diversi altoparlanti. Si estende in larghezza in parte per motivi acustici e in parte per poter essere montata sopra o sotto un dispositivo di visualizzazione, ad esempio sopra il monitor di un computer o sotto uno schermo di una TV.

In una soundbar, più altoparlanti sono collocati in un unico cabinet, il che aiuta a creare un suono surround e / o un effetto stereo. Un subwoofer separato è generalmente incluso o può essere utilizzato per integrare una soundbar.

Una buona Soundbar Tv fa per l’audio ciò che un buon paio di occhiali fa per la vista. Il risultato: i dialoghi sono nitidi e puliti, gli acuti non eccedono mai e i bassi sono enormemente più coinvolgenti.

Ti è mai capitato di dover alzare il volume per chiarire l’audio del parlato, per poi riabbassarlo al momento degli effetti speciali? Una buona Soundbar riesce perfettamente a equilibrare la situazione, migliorando enormemente il suono del “parlato”.

Poichè le Soundbar sono più larghe delle basi sonore, proiettano il suono più lontano (sinistra e destra) e in una certa misura si avvicinano per un vero effetto home theater.

Per quanto riguarda il posizionamento, le soundbar si possono montare al muro sotto la TV, alla base davanti alla TV o anche su uno scaffale siedono su uno scaffale sotto o sopra la TV se la TV è in un sistema di scaffalature. Molte soundbar moderne vengono fornite con un subwoofer wireless separato, che dovrà essere posizionato alle spalle o al lato degli spettatori.

2) I canali della Soundbar

Pensa ai canali di una Soundbar come sorgenti sonore o singoli altoparlanti. La maggior parte degli spettacoli e dei film di oggi offre 5 diversi canali audio (e in alcuni casi ancora di più per il suono surround) incorporati digitalmente: centro, sinistra, destra, più due nella parte posteriore (posteriore sinistra e posteriore destra).

Ciò che rende una Soundbar diversa da una tipica configurazione home theater è che tutti i canali / altoparlanti sono contenuti in un’unica unità.

Di conseguenza:

  • Soundbar a 2 canali: 2 altoparlanti: sinistro e destro.
  • Soundbar a 3 canali: 3 altoparlanti: centrale, destro e sinistro.
  • Soundbar a 5 canali: tutti e 5 gli altoparlanti sopra menzionati: centrale, destro, sinistro e due posteriori. (I sistemi a 5 canali sono lo standard home theater da quasi 20 anni.)
  • Soundbar a 7 canali: in sostanza i 7 canali sono gli stessi della soundbar 5 canali con un bonus: dividendo le informazioni sui canali surround e posteriori in 4 canali, ne ottieni 7 in totale.

Soundbar Dolby Atmos

Nota a parte per le Soundbar Dolby Atmos. Questa Soundbar è la versione migliore in assoluto della Soundbar a 5 o 7 canali.

soundbar tv dolby atmos funzionamento
Principio di funzionamento Dolby Atmos: la soundbar emette onde sonore verso l’alto per far percepire il suono da diverse direzioni.

Ciò che la rende diversa sono gli altoparlanti che emettono l’audio verso l’alto, in modo da “riflettere” il suono creando un palcoscenico tridimensionale amplificato.

Quindi, per esempio, quando vedi numeri di canale come 5.1.2 o 7.1.2, il terzo numero rappresenta gli altoparlanti Dolby Atmos che emettono il suono verso l’alto (il primo è per il numero di canali tradizionali e il secondo è per un subwoofer).

Quindi, concludendo, se la domanda è “quanti canali mi consigli Matteo?” la risposta è semplice: più sono, meglio è!

3) Il posizionamento

Il luogo in cui metti la TV e quanto spazio hai intorno alla TV può determinare la qualità della esperienza audio finale. Se la tua TV è su un tavolo o una credenza, posiziona la soundbar sullo stesso tavolo, alla base dello schermo. (Assicurati solo di avere abbastanza spazio tra la parte inferiore della TV e il tavolo – controlla le specifiche della soundbar e misura l’area.) Se la TV è montata a parete, monta la soundbar sul muro direttamente sotto di essa. Alcune soundbar sono dotate di kit di montaggio.

Discorso a parte per l’eventuale subwoofer: cerca di mantenere almeno mezzo metro fra i subwoofer e la soundbar. Idealmente a destra o sinistra della Soundbar. Un subwoofer in angolo produrrà bassi più potenti, con una distorsione inferiore, ma a scapito della distanza da chi ascolta.

altoparlanti per tv sony ht-s350

Spesso mi viene chiesto se sia possibile posizionare una soundbar sopra una TV. Sì, puoi farlo se questo è l’unico posto che hai a disposizione, ma non suonerà altrettanto bene come quando è alla sua base. Tuttavia, sarà comunque un bel passo avanti rispetto agli altoparlanti integrati della tua TV.

4) Soundbar attive o passive?

sonos subwoofer wireless

Una Soundbar di tipo passivo significa che la soundbar non ha un amplificatore di potenza integrato e quindi richiede un ricevitore o un amplificatore per funzionare. Tuttavia, hanno altoparlanti migliori e altoparlanti migliori significano un suono migliore. Di conseguenza, una soundbar passiva solitamente costa di più, oltre al fatto di necessitare il collegamento di più componenti insieme. Avrai anche bisogno di una connessione subwoofer tradizionale se desideri bassi extra.

Una Soundbar di tipo attivo è una soundbar dotata di amplificatori integrati, così come processori di canale che separano i diffusori sinistro, destro e centrale nella soundbar. Quindi, nessun ricevitore aggiuntivo da collegare (o acquistare), meno cavi, e un dispositivo all-inclusive. Il tipo attivo spesso comprende soundbar con subwoofer integrato.

La mia esperienza dice che la maggior parte degli utenti si troverà benissimo con una Soundbar attiva, che ha “tutto compreso” ed è facile da installare. Eventualmente la si può dotare di subwoofer esterno per massimizzare la qualità audio.

Le soundbar passive sono più adatte per installazioni personalizzate (ad esempio, se desideri che la soundbar scompaia come parte della TV o se desideri un sistema Dolby Atmos completo).

5) Le connessioni

Le soundbar più recenti sono dotate di una varietà di opzioni di connettività e diverse tipologie di connessione. Vediamo i principali tipi di collegamento da tenere d’occhio:

HDMI ARC

Un cavo che fa tutto. Basta collegare la soundbar all’ingresso del canale di ritorno audio (ARC) della TV con un cavo HDMI e il gioco è fatto. L’HDMI è particolarmente utile per le soundbar multicanale.

connessioni soundbar altoparlante home theatre

Connettività wireless

Vuoi la possibilità di riprodurre in streaming l’audio direttamente dalla tua soundbar o tramite il tuo telefono o tablet? Ecco cosa cercare:

Bluetooth: molte soundbar oggi sono dotate di Bluetooth integrato, che semplifica lo streaming di musica dal tuo computer, Tv, smartphone o tablet.

Wi-Fi: esistono soundbar wireless fornite con Wi-Fi in modo che possano utilizzare la rete Internet di casa per riprodurre in streaming praticamente qualsiasi cosa da qualsiasi luogo (Spotify, TIDAL, Pandora, lo chiami).

Porta ottica

Un cavo patch ottico offre una connessione solida e ottimale tra la TV e la soundbar. È anche una delle connessioni più facili, semplici e affidabili disponibili. Tuttavia, non ha la larghezza di banda per trasferire un segnale 5.1.

Ingressi USB

Normalmente, gli ingressi USB sono inclusi solo per gli aggiornamenti del firmware. Ma la maggior parte degli aggiornamenti della soundbar oggi vengono effettuati tramite aggiornamenti software in WiFi o Bluetooth. Si può fare tranquillamente a meno dell’ingresso USB, a meno che tu non stia cercando di collegare una chiavetta USB con i tuoi brani.


Ancora qualche dubbio?

Nessun problema. Siamo qui anche per questo!

Fra le centinaia di Soundbar in commercio ho provato a selezionare quelle che ritengo veramente le più valide. Per questo nell’elenco che segue troverai diverse Soundbar ognuna adatta ad un certo tipo di esigenze e ad un certo budget!

La classifica delle migliori Soundbar è costantemente aggiornata: i dispositivi cambiano mantenendo solo i top per qualità prezzo!

Ma bando alle ciance, e vediamo quali sono le migliori Soundbar del momento!

Soundbar – CLASSIFICA [Aggiornata]

1. Bose – Soundbar 700

bose soundbar 700

La Bose Soundbar 700 è a mio parere la migliore Soundbar Tv di oggi.

Parliamo di una soundbar 3.0 con un design esclusivo e premium. Ha prestazioni notevolmente migliori rispetto alla Bose Soundbar 500 grazie al suo profilo audio nettamente più neutro e profondo. Questa Soundbar è dotata di altoparlanti laterali che possono far rimbalzare il suono sulle pareti, offrendo un risultato inaspettato per una Soundbar. Ma vediamola più nel dettaglio.

Bose non solo ha fatto spazio ad Amazon Alexa all’interno della nuova Bose Soundbar 700, ma le ha anche dato un bel aggiornamento: otto microfoni personalizzati in array con cancellazione dell’eco e rilevamento del campo vicino, quindi progettati per ascoltarti, sempre, durante una riproduzione audio.

Bose ha aggiunto una piccola barra luminosa che fa sapere quando Alexa sta ascoltando, o meditando sulla sua risposta, o parlando.

Se preferisci non parlare con Alexa, puoi comunque controllare la Soundbar 700 tramite la app di Bose, che dà controllo su tutte le sorgenti musicali, che siano Spotify, Amazon Music. È compatibile anche con Apple AirPlay e Google Assistant.

Bose rende la ricerca musicale e l’ascolto multi-room un gioco da ragazzi. Tutti i nuovi altoparlanti intelligenti e Soundbar Bose interagiscono perfettamente, con un semplice tocco o un comando vocale … che tu stia suonando per tutta la casa o ascoltando diversi brani preferiti in più stanze.

Naturalmente, è presente anche il più classico telecomando universale Bose Soundbar.

Si tratta di una Soundbar Tv nata per essere autonoma, ma perfettamente compatibile con qualsiasi altro dispositivo Wirless Bose.

Ora, personalmente ritengo questa Soundbar una ottima alternativa ad un impianto Home Theatre, e nel 90% dei casi il suono offerto da questa Soundbar sarà più che sufficiente per appagare anche gli audiofoli più accaniti.

Tuttavia, è bene sapere che basta aggiungere un paio di altoparlanti e accoppiarli tramite app per creare un vero audio home theater 5.1.

Le altre caratteristiche restano da top di gamma. Porte in abbondanza, compresa un’uscita HDMI per connessioni ARC, ottica Toslink e uno slot micro USB.

Supporta i formati audio surround Dolby Digital e DTS. Il risultato? Incredibile chiarezza e realismo dai tuoi film preferiti.

Nota di merito per il design, veramente di un livello Premium. Il piano superiore in vetro temperato è elegante, poco appariscente e adatto a qualsiasi ambiente.

La vera ragione per acquistare una Soundbar Tv di questo livello è rendere l’esperienza televisiva completa: dai dialoghi più facili da capire alle esplosioni fragorose e agli effetti sonori cinematografici. La Soundbar 700 riesce meglio di qualsiasi altra in questo, grazie alla “tecnologia PhaseGuide” di Bose che, combinata con il design QuietPort di Bose, trasforma l’esperienza di ascolto in un modo che riduce la distorsione e amplia enormemente il campo sonoro.

So che l’assenza del subwoofer indispettirà qualcuno, ma questa resta una Soundbar capace di unire semplicità, eleganza e una potenza audio davvero incredibile.

Il risultato finale: i suoni si sentono in luoghi dove non ci sono altoparlanti. L’effetto è che il pubblico si senta circondato da un suono avvolgente, potente e inaspettatamente cinematografico.

Bose, parla di “essere riuscita a progettare la migliore Soundbar del mondo“. Lo so, detto da loro sembra di parte. Ma la realtà è che, a fronte di un prezzo impegnativo, si porta a casa veramente una delle migliori Soundbar Tv in assoluto e senza dubbio un dispositivo come nessun altro in commercio.

PRO

  • Profilo sonoro più pulito in assoluto per una Soundbar
  • Percezione del suono da più direzioni grazie alla PhaseGuide
  • Calibrazione adattiva ADAPTiQ
  • Design molto ben costruito ed elegante
  • Configurazione rapida ed immediata

CONTRO

  • Prezzo elevato

Bose – Soundbar 700 – Prezzo: 899,00 euro


2. JBL – Barra 5.1 Surround

jbl 5.1 altoparlanti soundbar tv -

Al prezzo a cui è proposta, la soundbar JBL Bar 5.1 Surround si trova nella gamma medio-alta delle soundbar. A mio parere, se si cerca un suono veramente completo, al pari di un Home Theatre, questa è la scelta più interessante.

Più avanti vedremo molte altre Soundbar per meno – di solito sistemi 2.1 più piccoli, ma in questa fascia di prezzo resta una delle top.

La SoundBar 5.1 Surround JBL produce un suono profondo e appagante grazie ai 550 W di potenza, nonostante la mancanza della compatibilità con Atmos. Se la tua TV non supporta Atmos e desideri qualcosa con bassi potenti, la JBL Bar 5.1 Surround è la soluzione perfetta per il cinema a casa, a patto che tu abbia spazio per il subwoofer e non ti dispiaccia armeggiare un po’ per impostarla correttamente.

La connessione avviene con HDMI ARC, tramite un cavo HDMI. Assicurati che l’audio della TV sia impostato su HDMI ARC e dovrebbe funzionare da subito. In alternativa è possibile utilizzare l’uscita audio digitale ottica dalla TV o collegare un set top box direttamente alla soundbar Tv. Comprende anche la connessione Bluetooth, Wi-Fi, Chromecast integrato e Apple AirPlay nel caso non volessimo usare cavi di connessione.

La barra sonora 5.1 Surround di JBL potrebbe non offrire un vero suono surround 5.1, ma la sua versione virtuale permette la riproduzione virtuale ad un prezzo molto più contenuto delle controparti. Il subwoofer di dimensioni imponenti ai volumi più alti può addirittura rimbombare sul pavimento (occhio ai vicini!) durante le sequenze d’azione e aggiunge profondità alle voci.

Nel complesso, è una solida soundbar di fascia medio alta, capace di offrire prestazioni da top ad un prezzo da fascia media.

Il suono è appagante, chiaro e coinvolgente e grazie al subwoofer di alto livello la modalità Cinema propone veramente un risultato elevato. Da scegliere se cerchiamo una Soundbar capace di offrire dei bassi potenti e precisi.

PRO

  • Eccellente profondità dei bassi
  • Potenza massima elevata
  • Suono surround “virtuale” impressionante

CONTRO

  • Non semplicissima da configurare

JBL – Barra 5.1 Surround – Prezzo: 490,00 euro


3. Philips – Altoparlante Tv PB603

altoparlanti per tv philips pb603

L’altoparlante Bluetooth Philip 3.1 è un dispositivo in commercio da un paio di anni, diventato famoso per la solidità delle prestazioni.

Si tratta di una Soundbar 3.1, affiancata da subwoofer wirless. Nella confezione troviamo anche il telecomando, un cavo HDMI, un cavo AUX e staffe per il montaggio a parete. Anche se la soundbar ha una porta ottica, non ne viene fornita una nella confezione, ma il cavo HDMI è già un omaggio molto gradito.

Ciò che rende la soundbar Philips 3.1 uno dei dispositivi più interessanti, è la capacità di offrire ad un prezzo ragionevole un output audio eccellente per ogni tipo di situazione.

Il meglio lo riesce a dare nel caso di film in Dolby Atmos. Anche se il suono surround è assente dalla soundbar, la separazione dei canali è ottima, e il subwoofer completa l’effetto sonoro dei bassi in maniera coinvolgente. Anche i dialoghi sono molto più chiari della media, con un effetto chiaro e udibile anche a volumi relativamente bassi.

La soundbar Philips 3.1 racchiude 320 W di uscita audio e, sebbene possano non sembrare tantissimi può avvolgere tranquillamente un soggiorno di medie dimensioni. Per godersi un thriller ricco di azione, non è necessario raggiungere nemmeno il 70% del volume della soundbar.

Ha 2 porte pass-through HDMI, ma non supportano il pass-through HDR e questo potrebbe essere un aspetto negativo per alcuni. Ha un telecomando semplice e facile da usare. Ciò che manca, per alcuni, è l’assenza di supporto per app e connettività internet.

Può decodificare Dolby Atmos, ma naturalmente non aspettiamoci un suono avvolgente come un Home Theatre.

La soundbar ha solo 3 preimpostazioni: News, film e musica insieme a un surround attivo e surround disattivato. Per ogni situazione, il preset che rappresenta funziona bene. Se ti piace guardare i documentari che non hanno molta musica di sottofondo, puoi anche considerare il preset News poiché questo riduce notevolmente i bassi.

Per come la vedo io, resta una Soundbar Tv completa, facile da usare e dall’ottimo rapporto qualità prezzo per il risultato proposto. Se stiamo cercando una Soundbar di qualità, con bassi potenti e compatibile con l’audio Dolby Atmos, questa resta certamente una delle scelte migliori in assoluto.

PRO

  • Eccellente resa sonora complessiva
  • Supporto per la codifica Dolby Atmos
  • Buona potenza complessiva
  • Telecomando semplice e facile da usare

CONTRO

  • Nessuna connettività Internet o supporto app

Philips – Altoparlante Tv PB603 – Prezzo: 329,00 euro


4. Yamaha – C20A Soundbar

yamaha c20a cassa audio per tv

Yamaha con la Soundbar C20A prova a proporre un prodotto “tutto in uno” (e riesce bene nell’intento). La C20A è una barra sonora da 60 cm, con un subwoofer integrato e una tecnologia compatibile con Dolby Atmos.

La C20A offre un ricco suono Yamaha, caratterizzato da una performance che sarebbe difficile da non gradire. La gamma media in particolare è corposa e chiara, il woofer integrato del C20A si fa conoscere fornendo solide basi, anche se non farà certo rimbombare le pareti della stanza.

C’è anche un livello di dettaglio encomiabile per una Soundbar a questo prezzo, e la chiarezza complessiva è buona. Yamaha è abbastanza intelligente da sapere perché le persone acquistano prodotti come questi ed è riuscita a fornire un dispositivo che fornisce una traccia audio chiara e mirata a migliorare enormemente la qualità audio di qualsiasi Tv, ad un prezzo ragionevole.

Le dimensioni del C20A implicano che il suono è un po’ chiuso a volte – quando le scene diventano particolarmente piene di rumori ai volumi più alti – ma mai al punto da diventare squilibrata o incomprensibile.

L’area principale in cui manca qualcosa è in termini di espressione dinamica. Questa Yamaha è davvero una ottima Soundbar, ma non trasmette abbastanza i toni e le enfasi del dialogo come riescono a fare altre Soundbar Tv più costose).

Tra i fori per il montaggio a parete ci sono due ingressi ottici, un ingresso analogico da 3,5 mm e un’uscita HDMI ARC – c’è anche una presa USB, solo per gli aggiornamenti. E se non vuoi collegare la tua nuova soundbar a nient’altro che all’alimentazione, è presente il Bluetooth 5.0 per lo streaming wireless.

Tutto sommato, questa è una Soundbar che merita davvero di essere raccomandata. Audio chiaro, pulito e profondo (integra un piccolo subwoofer) capace di migliorare di 10 volte l’audio di qualsiasi Tv a schermo piatto.

Il tutto, ad un prezzo accessibile, soprattutto per quello che viene offerto. Se cerchiamo una Soundbar attiva di nuova generazione, compatibile anche con Dolby Atmos, è sicuramente tra le migliori soundbar per qualità prezzo.

PRO

  • Audio chiaro e ricco
  • Facile da configurare e utilizzare
  • Compatibile con audio Dolby Atmos
  • Grandi dimensioni

CONTRO

  • Non è possibile aggiungere un subwoofer

Yamaha – C20A Soundbar – Prezzo: 249,00 euro


5. Sony – HT-S350 Surround

Sony HT-S350 Soundbar tv

L’ultimo arrivato di Sony, l’HT-S350 a 2.1 canali è un piccolo concentrato di tecnologia che volando basso è riuscito a conquistare una quantità vastissima di clienti.

Si tratta di una Soundbar dotata di subwoofer esterno, capace quindi di offrire una prestazione oggettivamente superiore alle controparti attive con woofer integrato.

Propone un suono davvero avvolgente, grazie ad una potenza complessiva di 320 Wat.

La barra è leggera, esteticamente gradevole e collegabile tramite Bluetooth al dispositivo input, proprio come il Subwoofer, che risulta particolarmente solido e potente.

Come dicevo, il Bluetooth offre un modo per connettersi in modalità wireless ai televisori Sony più recenti, nonché per eseguire lo streaming sulla soundbar dal telefono. Tuttavia, non è disponibile il supporto Wi-Fi, il che sarebbe stato utile per lo streaming di musica di qualità superiore, anche se penso che per la maggior parte degli utenti sia un aspetto trascurabile.

Il sistema supporta solo Dolby Digital e Dolby Dual Mono di base, ma nessuna decodifica DTS, sebbene offra il motore surround virtuale S-Force Pro di Sony per un’espansione molto semplice del palcoscenico 2.1 durante la riproduzione cinematografica. Il robusto subwoofer, tuttavia, compensa bene e riesce a garantire un livello di chiarezza del suono, in particolare dei bassi, molto elevato.

Il sistema ha qualche problema con la programmazione TV più attenuata, tuttavia, a causa in parte di un tocco sibilante nella gamma media superiore che a volte può far assumere a dialoghi ed effetti un tono acuto.

Arrivando alle conclusioni, Sony ha cercato di creare un’unità semplice nella gestione, che offrisse le funzionalità di base adatte ad ogni utilizzo e tutto questo con prestazioni audio buone e potenti.

Innanzitutto l’HT-S350 presenta un design e una qualità costruttiva superiori alla media. Il subwoofer è giusto per le dimensioni della soundbar principale.

Per quanto riguarda le prestazioni con 320 watt, l’unità può diventare rumorosa, molto più forte di quanto ci si aspetterebbe ad essere onesti, mentre il subwoofer può completare il quadro dei bassi.

Plug-and-play è scritto dappertutto sulla confezione, in quanto dal disimballaggio alla visione del primo film ci vorranno solo pochi minuti mentre le impostazioni sono pochissime e semplici, perfette per chiunque non voglia passare il proprio tempo con molteplici funzionalità e impostazioni. Infine l’inclusione dello streaming Bluetooth è una bella aggiunta per ascoltare la musica.

La considero quindi una Soundbar Tv davvero interessante per il prezzo a cui è proposta, soprattutto considerato che veine offerto un subwoofer di qualità ad un prezzo di una Soundbar di fascia media.

Non a caso, è una dei sistemi di Tv speaker più venduti in assoluto in Europa.

PRO

  • Ottimo suono complessivo grazie al subwoofer
  • Audio chiaro e pulito in qualsiasi situazione
  • Facile da configurare e da usare

CONTRO

  • Nessun supporto Dolby Atmos o DTS: X.
  • L’audio massimo non è potentissimo

Sony – HT-S350 Surround – Prezzo: 198,00 euro


6. Panasonic – SC-HTB488 Surround

soundbar-tv-panasonic-htb4

Parliamo di una soundbar da ben 95 cm, con subwoofer esterno wireless.

Con unità di trasmissione degli altoparlanti più grandi della media, questa Soundbar Panasonic offre un suono piuttosto ricco.

I 200 Watt di potenza sono sicuramente un netto miglioramento rispetto ai classici 30-40W di un televisore. A questi vanno aggiunti i suoni di fondo del subwoofer che amplifica il risultato finale. A causa dell’ampia larghezza il suono è particolarmente ampio.

Il subwoofer separato utilizza un cono di riproduzione rivolto verso il basso per aggiungere impatto ai bassi di film o eventi con molto suono di sottofondo. Dispone di una connessione wireless, che lo rende facile da nascondere, senza dover pensare a dove mettere i cavi di abbinamento.

Completa la gamma di connessioni. Con un ingresso HDMI è possibile collegare il lettore Blu-ray, DVD o console di gioco con la migliore qualità di connessione digitale. Grazie all’ARC (Audio Return Channel) è inoltre necessario un solo cavo HDMI tra soundbar e TV per ascoltare dalla soundbar. Presente anche un ingresso ottico per un’altra sorgente che potrebbe non avere una connessione HDMI.

Presente anche una buona connessione Bluetooth. È possibile abbinare un dispositivo e riprodurre musica in streaming da smartphone, tablet o laptop dotato di Bluetooth. In caso di smartphone Android, lo streaming di musica sulla soundbar è ancora più semplice. Basta scaricare l’app gratuita dal Google Play Store per una connessione molto semplice da usare.

Tutto sommato, resta una buona soundbar Tv nella sua gamma di prezzo. Non certamente la migliore in commercio, ma non vuole nemmeno esserlo. È una Soundbar studiata per accontentare “un po’ tutti”, senza strafare in nessuna occasione. Se si trova in offerta, può diventare un best buy.

PRO

  • Design sottile e ordinato
  • Ampia gamma di connessioni

CONTRO

  • Nessuna compatibilità Dolby Atmos
  • Suono poco profondo
  • Campo sonoro limitato

Panasonic – SC-HTB488 Surround – Prezzo: 199,99 euro


7. LG – SN4 Soundbar TV

lg sn4 soundbar tv economica lg

La Soundbar LG SN 2.1 con subwoofer wireless è una Soundbar Tv che definirei…interessante. Ha alcune ottime funzionalità, affiancate a delle mancanze inevitabili per il prezzo a cui è proposta.

Dal punto di vista audio, la soundbar ha quattro modalità: Bass Boost, Cinema, ASC (Automatic Sound Control) e Standard. Dopo aver provato tutte le modalità audio, posso dire che la modalità cinema è decisamente efficace e profonda per tutti i tipi di utilizzo. Le altre modalità hanno la voce parlata troppo bassa e a mio avviso troppo piatta.

In modalità Cinema, la trovo una soundbar capace di offrire un eccellente compromesso audio/prezzo.

La soundbar ha un piccolo display che indica il volume, caratteristica che le altre soundbar tendono a trascurare. La soundbar garantisce un ottimo suono anche al volume massimo, e mantiene comunque una vibrante chiarezza e stabilità.

Il subwoofer riempie l’atmosfera, anche se lo trovo il punto debole dell’impianto audio. Se ci aspettiamo una qualità home theater sulle basse frequenze, lasciamo stare. Tuttavia per l’utilizzatore medio di film / serie tv / eventi sportivi o gaming, la differenza rispetto agli altoparlanti audio standard è notevole. Teniamo conto che è una soundbar Tv da 300 W, quindi capace di offire una potenza complessiva abbastanza alta considerato il prezzo.

Questa soundbar Tv funziona bene in stanze medie, mentre necessiterà volumi elevati per soggiorni particolarmente grandi.

Interessante il fatto che i supporti a parete inclusi hanno la caratteristica di posizionare la soundbar a circa 1 cm di distanza dal muro, permettendo di far passare tutti i cavi TV dietro la soundbar.

Dal punto di vista della connettività, le opzioni di connessione sono nella media. Questa soundbar ha un ingresso ottico, USB e HDMI, più il naturale adattamento Bluetooth.

La Sound Bar si combina con DTS Virtual:X, un software degno di nota. DTS Virtual: X utilizza tecniche di elaborazione audio proprietarie all’interno della soundbar per creare un suono 3D più profondo, da diverse direzioni. Il risultato è un suono ambientale che sembra circondare mentre i dialoghi rimangono centrati.

Nel complesso la trovo una soundbar solida, con un sbwoofer capace di amplificare -molto- l’effetto sonoro complessivo. Facile da abbinare a qualsiasi dispositivo audio, la reputo una vera campionessa per rapporto qualità prezzo. A maggior ragione quando in offerta, un best buy.

PRO

  • Prezzo davvero interessante
  • Ottimo design e qualità costruttiva
  • DTS Virtual:X efficace e coinvolgente
  • Buona connettività

CONTRO

  • Nessuna compatibilità Dolby Atmos
  • Volume massimo relativamente basso
  • Bassi che lasciano a desiderare

LG – SN4 Soundbar TV – Prezzo: 199,00 euro


8. Samsung – Soundbar HW-T450

samsung migliore soundbar tv economica t450

La Samsung HW-T450 è una Soundbar entry level con una configurazione 2.1 e un output da 200 Watt.

Si tratta di una Soundbar elegante, con un suono discretamente pulito che offre anche un subwoofer per garantire una buona qualità dei bassi. Attenzione perché la soundbar, senza il subwoofer, perde notevolmente la capacità di offrire un suono di qualità.

È realizzata in plastica sottile e utilizza un rivestimento in tessuto per proteggere gli altoparlanti, che non si sente molto robusto. Manca anche una varietà di ingressi in quanto ha solo una porta di ingresso audio ottico e una porta USB. Presente anche il Bluetooth.

Detto questo, offre un suono abbastanza ben bilanciato offrendo un basso incisivo, e ci sono anche preset EQ disponibili. In particolare troviamo due regolazioni del tipo di riproduzione, standard e sourround, ma si può regolare l’emissione del subwoofer a parte.

È una soundbar capace di offrire un suono sufficiente per una stanza anche grande, così come per praticamente ogni tipo di riproduzione (eventi o gaming).

Il profilo audio è ricco di bassi e può anche essere ottimizzato utilizzando le funzioni di regolazione dei bassi o degli acuti, così come è possibile selezionare un preset EQ per una facile personalizzazione. Va bene anche per contenuti incentrati sul dialogo come gli audiolibri poiché le voci suonano chiare e accurate.

Concludendo, posso dire con sicurezza che si tratta della migliore soundbar economica / entry level, ottima se cerchiamo un suono pulito e arricchito di subwoofer. Senza il subwoofer, tuttavia, i 2 canali sono poveri, quindi in quel caso consiglio altro.

PRO

  • Rapporto qualità prezzo ottimo
  • Qualità audio buona, ma solo con subwoofer
  • Compatibile con Bluetooth

CONTRO

  • Nessun supporto Atmos.
  • Personalizzazioni praticamente assenti

Samsung – Soundbar HW-T450 – Prezzo: 149,00 euro


9. Bomaker – Odine

bomaker odino 3 soundbar economica

Bomaker è un’azienda cinese diventata piuttosto famosa per la distribuzione di Soundbar particolarmente economiche.

Bomaker Odine è una soundbar di livello economico con prestazioni ragionevoli per chi non ha immense aspettative. È la soluzione per chi vuole migliorare l’audio della Tv, sia per film che per eventi sportivi o gaming, mantenendo una spesa il più possibile contenuta.

Va detto che la configurazione della soundbar Odine è piuttosto spoglio in termini di funzionalità in quanto non ha canale centrale, surround o potenziamento dei bassi. Inoltre non è presente la possibiltà di regolare l’equalizzazione, che deve essere accettata così com’è.

Fa davvero fatica a produrre bassi, e anche se offre tre preimpostazioni EQ e una funzione surround virtuale, non esiste un livello di regolazione dei bassi separato per aiutare a uniformare il suo profilo sonoro.

Buona invece la gamma di ingressi fisici, inclusa una porta HDMI ARC, che però deve eseguire il downsampling di tutto l’audio in PCM 2.0, diminuendo non poco la qualità del risultato finale.

Per un non-audiofilo, andrà bene, ma è un risultato lontano da Soundbar di livello superiore. Nonostante non abbia un canale centrale, è in grado di riprodurre ragionevolmente bene i dialoghi e gli acuti. Ha un volume massimo elvato, in linea con i 120W di potenza, ma è presente una leggera al volume massimo.

Tutto sommato, se cerchiamo una soundbar economica la ritengo una buona soluzione. È il dispositivo da scegliere se vogliamo contenere il più possibile la spesa, ma mettiamo in conto di avere una resa sonora nettamente inferiore rispetto a Soundbar poco più costose.

PRO

  • Volume massimo abbastanza alto
  • Compatibile con Bluetooth

CONTRO

  • Sottoperforma audio in PCM
  • Funzionalità limitate di miglioramento del suono
  • Assenza di bassi

Bomaker – Odine – Prezzo: 89,98 euro


Domande Frequenti

➤ Posso aggiungere altoparlanti a una soundbar Tv?

Dipende dalla Soundbar. Alcune nuove soundbar sono dotate di altoparlanti aggiuntivi come parte del sistema per simulare un home theater. L’unico altro modo per aggiungere altoparlanti posteriori wireless + la compatibilità della Soundbar multistanze. E questa è un’ottima opzione se hai (o desideri configurare) un sistema audio multi-room in tutta la casa.

➤ Posso aggiungere un subwoofer a una Soundbar?

Molte soundbar wireless vengono fornite con un subwoofer wireless. E quelle che di solito non incorporano una porta woofer hanno la possibilità di aggiungerlo in maniera successiva a patto che siano compatibili (solitamente lo stesso brand offre subwoofer compatibili da aggiungere in un secondo momento).

➤ Cosa sono le Soundbar Tv Dolby Atmos?

Alcune Soundbar Tv sono dotate della tecnologia Dolby Atmos, studiata per offrire un suono più coinvolgente (le onde sonore rimbalzano dal soffitto verso lo spettatore) e per simulare un effetto sonoro surround. Solitamente costano nettamente più delle altre, ma la qualità audio complessiva è sensibilmente migliore.

➤ Cos’è il “Cinema Sound”?

Diverse Soundbar Tv hanno una funzione chiamata “audio cinema” o “audio movieplex” (o semplicemente “suono surround virtuale”), che prova a imitare un effetto home theater. La realtà è che prova ad aggiungere un po’ di ritardo digitale, una specie di eco frazionato (come un riverbero). Questo non equivale al vero suono home theater, ma fa apparire il suono leggermente più profondo.

➤ Quanti canali cercare in una Soundbar?

2 canali migliorano sicuramente il suono della Smart Tv, soprattutto se compatibili con Dolby Atoms, ma naturalmente più sono meglio è. Con 3 o più canali, puoi simulare il suono surround per un’esperienza nettamente più coinvolgente.

➤ Cos’è una Soundbar attiva?

Le soundbar attive sono dotate di amplificatori incorporati (le soundbar passive no). Altoparlanti e amplificatori sono integrati nella Soundbar stessa. È molto più comoda rispetto alle passive, perché in un solo prodotto a vista c’è tutto il necessario. Il subwoofer è a parte: io lo consiglio per un’esperienza audo perfetta, ma naturalmente è un accessorio esterno in più.

➤ Come e dove si posiziona una Soundbar Tv?

La posizione della Soundbar è molto importante. Esteticamente parlando, la soundbar non dovrebbe essere più larga della tua TV. Che sia appeso a una parete o seduto su uno scaffale, il posto perfetto per la tua soundbar è centrata sotto o sopra la tua TV. Il subwoofer esterno fa storia a sé, e solitamente si posiziona al fianco della soundbar.

➤ Quali connessioni cercare in una Soundbar?

La maggior parte delle soundbar è abilitata per Wi-Fi e / o Bluetooth, quindi puoi facilmente riprodurre musica in streaming da qualsiasi TV, computer, telefono o tablet, rendendo anche la tua soundbar uno stereo. È importante anche la presenza della commutazione HDMI, che semplifica il cambio delle sorgenti audio senza dover reindirizzare i cavi HDMI.

➤ C’è molta differenza fra Soundbar Tv e Home Theater?

Mettiamola in questo modo: se una buona Soundbar Tv migliora di 100 volte l’audio della TV, un vero home theater migliora l’audio della TV e l’esperienza complessiva di 1000 volte, avvicinandosi quasi del tutto ad un’esperienza da cinema. Per iniziare, in ogni caso, una buona Soundbar sarà già un eccellente miglioramento rispetto all’audio originale di qualsiasi Tv, capace di accontentare il 99% di noi!

Ecco quello che c’è da sapere sulla scelta della migliore Soundbar per le proprie esigenze!

Ti ricordo che aggiorniamo periodicamente la classifica delle Soundbar, quindi troverai sempre dispositivi nuovi e TOP per qualità prezzo.

Infine per dubbi o domande io resto sempre a disposizione nei commenti qui sotto.

Spero di averti aiutato! A presto!

Matteo
Ciao! Sono Matteo e mi occupo di informatica per passione e professione. Ho un negozio di informatica da diversi anni in provincia di Modena e mi occupo sia di vendita prodotti che assistenza tecnica. Ho iniziato a lavorare su Techplaza per hobby, ma il rapporto coi lettori lo ha reso ormai un progetto che amo come e quanto il mio lavoro. Mi fanno sempre piacere le domande sotto ai miei articoli, perchè vuol dire che scrivo cose interessanti (spero). Dunque se non sono stato chiaro in qualcosa... chiedimi pure!

Ti potrebbe interessare

Commenti
Notify of
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dubbi? Cerca qui!

Da non perdere